Meringata alla stracciatella

Meringata alla stracciatellaNei giorni scorsi vi abbiamo mostrato la ricetta delle meringhe, quest’oggi vi proponiamo un’evoluzione di quella ricetta per un dolce altrettanto buono che saprà conquistare grande e piccoli, ma attenzione si tratta di un dolce che può creare una piacevole dipendenza il che significa che è nemico di tutte le diete. Vediamo cosa serve e cosa fare per realizzare questo buonissimo dolce.

Ingredienti:

Dosi per la Meringa:

3 albumi,
200 g di zucchero semolato.

Per il ripieno:

1 litro e 1/4 di latte,
500 g di panna da montare,
300 g di zucchero,
una bustina di vanillina ,
250 g di cioccolato fondente.

Per decorare:

panna montata,
trucioli di cioccolato.

Procedimento:

Come prima operazione preparate la meringa alla francese per i 2 dischi che dovranno fare da “involucro” al gelato. Mettete in una terrina 3 albumi privi di qualsiasi traccia di tuorlo e 100 g di zucchero semolato. Cominciate a sbattere gli ingredienti con una frusta a mano o elettrica fino a che saranno montati e quasi sodi. A questo punto unite altri 100 g di zucchero, versandolo a pioggia negli albumi e sollevando questi con una schiumarola, con molta delicatezza, fino a che tutto lo zucchero sarà stato incorporato. Preparate un foglio di carta speciale da forno grande quanto la placca del forno e imburratela leggermente. Poi con un piatto di 20 cm di diametro disegnatevi sopra 2 cerchi leggermente distanziati. Adagiate la carta sulla placca. Mettete parte della meringa in una tasca per dolci montata con bocchetta grossa e liscia e partendo dal centro del cerchio iniziate a disegnare una spirale che allargherete via via, fino a riempire tutto il tondo. Mettete la placca nel forno già caldo a 80-100° e cuocete la meringa per circa 2 ore, fino a che sarà ben secca. Poi spegnete il forno e lasciatela raffreddare dentro il forno stesso, in modo che finisca di asciugarsi. Dopodiché estraetela e con una paletta staccate i 2 cerchi dalla placca, usando molta delicatezza. Preparate ora il gelato. Mettete in una casseruola un litro e un quarto di latte, 500 g di panna e 300 g di zucchero. Portate il recipiente sul fuoco e, tenendo la fiamma bassa, portate il latte al. limite del bollore, mescolando di tanto in tanto per far sciogliere bene lo zucchero. A piacere potete profumare il composto con una bustina di vanillina. Levatelo dal fuoco e fatelo raffreddare. Versate il miscuglio di latte e panna nel cestello della gelatiera ben raffreddata e iniziate la lavorazione del gelato che prenderà lentamente consistenza. Nel frattempo mettete in una casseruola a bagnomaria, 250 g di cioccolato fondente da copertura e fatelo sciogliere a fiamma bassa, mescolandolo quando si presenterà ammorbidito. Ultimata la fusione lasciate il cioccolato in caldo nel bagnomaria. Quando il gelato comincerà a consolidarsi versatevi sopra il cioccolato a filo, lasciando sempre in funzione la gelatiera. A contatto del freddo il cioccolato si solidificherà rapidamente e si spezzerà in minuscole gocce che sono quelle che caratterizzano la stracciatella. Quando disponete il gelato sul disco di meringa fate attenzione che sia ancora un po’ morbido per poterlo lavorare con una spatola. Se fosse troppo consistente potrebbe spezzare la meringa.