|⇨ Medaglioni di filetto al cognac

Il cognac è un’acquavite francese tutelata da una Appellation d’origine contrôlée (AOC), ricavata dalla distillazione di vino bianco. Si produce solo nei dipartimenti della Charente e della Charente Marittima nell’ovest della Francia, ed una piccola porzione della Dordogna e del dipartimento delle Deux-Sèvres; il distillato prende il nome dalla città che tradizionalmente è stata la sede principale del suo commercio, Cognac.


Le prime notizie della sua produzione risalgono al 1622, quando gli olandesi, che da secoli acquistavano vino e sale in queste contrade risalendo il fiume Charente, insegnarono agli abitanti a distillare il vino, che mal sopportava i viaggi per mare verso il Nord Europa.

La quasi totalità del cognac in commercio è una miscela (assemblage) di distillati di origini ed annate diverse. È compito del maître de chai o maestro cantiniere comporre le miscele per ottenere un prodotto costante nel tempo o con particolari caratteristiche di gusto. Spesso le miscele sono composte da decine se non centinaia di distillati. Anche i cognac millesimati sono miscele di acquaviti dello stesso anno. Fanno eccezione a questa consuetudine solo alcuni rarissimi distillati imbottigliati direttamente dalla botte per le loro caratteristiche di gran pregio, che prendono il nome di brut de fût, all’inglese cask strength.

Ingredienti per 1 persone:

– 1 Filetto Di Vitello Di 200 G
– Sale
– Pepe
– 1 Cucchiaino Mostarda
– Olio D’oliva
– Succo Di Limone
– 1 Noce Burro

Per Guarnire:

– Punte Di Asparagi
– Prezzemolo Tagliuzzato
– Limone Tagliuzzato

Procedimento:

Condire il filetto con sale, pepe e spennellarlo di mostarda. Padella calda, olio di oliva, appoggiare il filetto e dorarlo da una parte e dall’altra. Bagnare con succo di limone e flambare con il cognac. Demi-glace e una noce di burro. Decorare con salsa, filetto, punte di asparagi intorno al medaglione e decorare il bordo con prezzemolo e limone tagliuzzato.