Lasagnette in verde

Lasagnette in verdeQuesto primo piatto parte dalla tradizione delle nostre nonne di fare la sfoglia e tagliare a piacimento la stessa a seconda del condimento. Oggi parlare di questo passaggio è diventato anacronistico sia  per mancanza di tempo sia per la scarsa conoscenza delle più elementari regole culinarie quale appunto la preparazione della sfoglia;  la cui preparazione proprio difficile non è, basta un po’ di buona volontà e il risultato è di sicuro apprezzato. In questo ricetta la base della pasta è la lasagnetta le cui origini sono tipiche dei territori dell’Italia centrale e meridionale.

Tecnicamente è della famiglia delle paste lunghe, a sezione piatta ed il formato è particolarmente adatto alla preparazione di ricette a base di salsa di pomodoro con erbe aromatiche o sughi di carne. La ricetta che vi proponiamo oggi prevede un condimento particolare ma al tempo stesso semplice, che offre la possibilità di variare senza stravolgere i gusti e le tradizioni.

Ingredienti per la sfoglia:

400 gr di semola di grano duro
acqua calda a sufficienza per impastare

Ingredienti per la sfoglia:

800 gr di zucchine piccolissime mondate
120 gr di cipollotti teneri mondati
un mazzetto di rucola già pulito e pronto per il consumo
uno spicchio d’aglio pelato
120 gr di spinacino da insalata già pulito
20 gr di pinoli sgusciati
20 gr di mandorle pelate
100 ml di panna fresca liquida (non da cucina)
10 foglie di basilico lavate ed asciugate
120 gr di caprino fresco
un ciuffo d’erba cipollina tagliuzzata con le forbici
40 ml di olio extravergine d’oliva
60 gr di burro
sale fino
pepe nero a piacere

Procedimento

Impastare la semola con un pizzico di sale, metà dell’olio e l’acqua calda sufficiente ad ottenere un composto sostenuto e setoso, da lavorare a lungo; avvolgerlo in pellicola da cucina e metterlo a riposare sotto un’insalatiera capovolta per mezz’ora, poi stenderlo non troppo sottile con il matterello o la macchinetta, ricavandone delle strisce larghe circa mezzo centimetro, da mettere a riposare su un vassoio infarinato senza sovrapporle.

Tagliare a dadini molto piccoli le zucchine e saltarle nel burro caldo in una padella antiaderente insieme al resto dell’olio ed all’aglio schiacciato, da eliminare; salare, pepare e tenere da parte. Sbollentare il cipollotto nella panna per cinque minuti, unire la rucola e lo spinacino e spegnere subito, frullando il tutto ad immersione con le mandorle, il basilico metà dei pinoli, sale e pepe. Lessare la pasta in acqua bollente salata, scolarla quando sale a galla e mantecarla nella padella delle zucchine, legando con la crema verde. Guarnire con i restanti pinoli (tostati in un padellino), l’erba cipollina, il caprino a fiocchi ed una macinata di pepe. Servire subito in tavola e…buon appetito a tutti!

A cura di MaryStar