|⇨ La Kinder è pronta a rivoluzionare il mondo dei gelati

Kinder

La notizia farà piacere a tutti gli amanti del cioccolato e dei prodotti Kinder che, sicuramente, si leccheranno i baffi: la Ferrero ha annunciato che i celebri snack Kinder dal 2018 diventeranno anche gelati.


Nel 2018 sarà lanciata la linea Kinder Ice Cream nei mercati di Francia, Germania, Austria e Svizzera. Il colosso di Alba fornirà il marchio alla multinazionale anglo-olandese, che si occuperà della produzione e distribuzione della nuova linea di prodotti, in quattro formati: coppetta, stecco, cono e biscotto.

«Si tratta di un importante passo avanti per il consolidamento della nostra posizione competitiva nel mercato del cioccolato e dei prodotti dolciari confezionati» dicono dalla Ferrero. «Per riuscire a mettere in pratica al meglio questa opportunità, abbiamo cercato il supporto della grande competenza Unilever». Con una quota di mercato globale superiore al 21%, Unilever occupa la prima posizione nel settore grazie a marchi come Algida e Magnum e due anni fa ha acquisito anche il marchio Grom.

Le referenze della nuova linea di gelati a marca Kinder sono tre in porzioni da 50 g e tutte sono “adatte anche per i più piccoli”  . Stiamo parlando di: Milk Biscuit, sandwich di biscotti ai cereali farcito di gelato al latte, Konito, cono gelato al latte con variegatura di cacao, e Chocostick, uno stecco di gelato al latte variegato al cacao e ricoperto.

Nella lista degli ingredienti  proposta in etichetta ci si perde, ma non c’è niente di strano trattandosi di gelati industriali composti da più elementi (biscotto, cialda, cioccolato). Nel caso specifico, leggere le etichette di Kinder Ice Cream è davvero un’impresa difficile visto che l’elenco degli ingredienti è riportato utilizzando caratteri tipografici  piccoli.

     

Da anni l’azienda piemontese sta sperimentando prodotti nel settore dei gelati, ma non era mai arrivata alla distribuzione. Tra le novità in arrivo, secondo le indiscrezioni che si rincorrono, ci sarebbe anche l’apertura di altri Nutella Cafè sull’esempio di quello già inaugurato negli Usa, a Chicago, nel marzo scorso: il prossimo potrebbe aprire presto a New York.