La dolce mattonella

Provate a realizzare questo dolce il cui grado di facilità è tale che anche i meno pratici dei fornelli riusciranno a farlo… Il procedimento è molto simile al tiramisù ma nel risultato finito forse lo supera specie se con pazienza si cura la decorazione che come potete vedere in questa foto è davvero invitante.

Ingredienti:

– Biscotti secchi tipo Oro Saiwa oppure Petit
– 250 gr di zucchero semolato
– 200 gr di burro morbido
– 1 uovo intero + 1 tuorlo
– 6 tazzine di caffè forte e amaro
– 1 bacca di vaniglia
– 250 gr di panna liquida fresca

Per la copertura

– 25 gr di farina
– 25 gr di zucchero
– 25 gr di cacao amaro in polvere
– 250 gr di latte
– 25 gr di burro

Procedimento:

Preparare il caffè e versarlo in una ciotola capiente. Ammorbidire il burro a temperatura ambiente e lavorarlo con un cucchiaio di legno assieme allo zucchero fino a formare una crema spumosa e chiara. Versare il tuorlo e l’uovo intero nel Thermomix e aggiungere lo zucchero. Cuocere lo zabaione a 70°C per 15 minuti a velocità 3. In alternativa, montare le uova e lo zucchero a bagno-maria e controllare con un termometro che sia raggiunta la T di 70°C. Far freddare la crema in una ciotola sistemata in un bagno di ghiaccio. Quindi, versare a cucchiaiate il composto sulla crema al burro continuando a lavorare con il frullino. Incidere la bacca di vaniglia per il lungo, asportare la polpa interna e mescolarla alla crema. Montare la panna in modo fermo e tenerla da parte.

Prendere un vassoio e cominciare a comporre il dolce. Costruire un quadrato con 5 biscotti per lato dopo averli inzuppati nel caffè. Il passaggio nel liquido deve essere veloce ma consentire un discreto assorbimento del caffè. Una volta fatto il primo strato, velare la superficie con uno strato di crema al burro. Disporre sopra un secondo strato di biscotti, sempre bagnati nel caffè. Ricoprire con la panna montata ad un’altezza di circa 1/2 cm. Continuare con uno strato di biscotti, crema al burro, ancora biscotti e, per finire, uno strato di panna. Conservare il dolce in frigo per un’intera notte.

Il giorno dopo procedere alla copertura mescolando e setacciando le polveri, il tutto va stemperato con il latte e fatto addensare sul fornello a fiamma media. Una volta raggiunto il bollore, addensare la crema ancora per cinque minuti. Unire il burro in piccoli dadi. Passare la crema al setaccio, farla leggermente raffreddare e poi decorare la superficie del dolce con un po’ di fantasia.