Involtini di spada alla piastra alla messinese

Involtini di spada alla piastraGli involtini di pesce spada (o braciole secondo la denominazione isolana) sono uno dei piatti classici della gastronomia siciliana. Ne esistono diverse varianti per diversi modi preparare e reinterpretare questo squisito involtino di pesce spada. La ricetta che stiamo per proporvi è appunto una di queste varianti che prevede una cottura alla piastra. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzarlo.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di pesce spada affettato,
2 pomodori sodi e maturi,
2 spicchi di aglio fresco,
2 cucchiai di olive nere snocciolate,
un cucchiaino di capperi,
un mazzetto di timo,
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Sbollentate i pomodori, pelateli, privateli dei semi, tagliate la polpa a dadini e trasferitela in un colino in modo che perdano l’acqua di vegetazione. Sbucciate l’aglio e tritatelo grossolanamente con le olive e i capperi. Aggiungete al composto un cucchiaio di timo sbriciolato, una macinata di pepe e un pizzico di sale. Distribuite circa un quarto del composto sulle fette di pesce, arrotolatele e chiudete gli involtini con uno stecchino. Mettete il composto rimasto in una ciotola, unite i dadini di pomodoro, irroratelo con 2 cucchiai di olio e tenetelo da parte. Scaldate una piastra o una griglia e fatevi cuocere a fiamma vivace gli involtini pochi minuti per parte. Trasferiteli sul piatto, cospargeteli con il composto aromatico, spolverizzateli con qualche fogliolina fresca di timo e servite.