Insalata di pasta con gamberi e pesto di dragoncello

Anche per questo primo venerdì di settembre torna, puntuale come sempre, il nostro consueto appuntamento settimanale con le ricette per il Kenwood Chef, uno tra i più diffusi ed apprezzati robot da cucina. Questa settimana vi proporremo un piatto estremamente semplice e veloce da realizzare che saprà ben valorizzare questo potente alleato delle nostre cucine.

Ingredienti:

Per il pesto di dragoncello* (dosi per 250g circa)

– 30g di prezzemolo battuto
– 10g di foglie di dragoncello
– 50g di parmigiano, a pezzetti
– 1 spicchio d’aglio
– 25g di pinoli
– 125ml di olio d’oliva
– sale,
– pepe
– 250g di pasta (ad esempio, penne rigate)
– 30 grossi gamberi, crudi e sgusciati
– olio d’oliva
– la buccia grattugiata e il succo di ½ limone
– 1 mazzetto di asparagi verdi

Procedimento:

Versate tutti gli ingredienti nel frullatore e lavorateli in modo da ottenere una crema liscia e omogenea. Aggiungete il sale e mettete in frigorifero a riposare. Portate ad ebollizione l’acqua, salata in precedenza, in una pentola larga e lessatevi la pasta al dente. Scaldate a fuoco vivo l’olio in una padella. Aggiungete i gamberi e fate in modo che siano ben ricoperti d’olio d’oliva. Cuoceteli rapidamente per circa 2 minuti. Trasferiteli in una terrina insieme a metà della buccia grattugiata e del succo di limone e mescolateli in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Conservate in caldo. Sbucciate gli asparagi e lavali con acqua fredda. Lessali per 3-4 minuti in abbondante acqua bollente, precedentemente salata. Estraeteli dalla pentola aiutandovi con un mestolo forato e uniteli ai gamberi. Scolate bene la pasta e, mentre è ancora calda, mettetela in una grande insalatiera insieme al resto della buccia grattugiata e del succo di limone. Aggiungete 4 cucchiai di pesto di dragoncello, mescolate con cura e regolate il sale se necessario. Riunite tutti gli ingredienti e servite il piatto caldo o a temperatura ambiente.

Nota Bene:

* il pesto può essere conservato in un barattolo in frigorifero o nel congelatore.