Funghi sott’olio

Per questa ricetta si prestano bene tutti i funghi “sodi”: porcini, chiodini, finferli …ma anche i funghetti coltivati. Eccovi la ricetta della nonna per conservare i funghi. Prima di procedere è però necessario fare una doverosa raccomandazione. Se state per mettere sott’olio dei funghi che avete raccolto voi, dovete darli prima esaminare da un micologo della vostra per farveli certificare. Questo onde evitare di prendere dei dolorosi abbagli che potrebbero portarvi anche in ospedale o peggio.

Ingredienti per 4 barattoli da 250 cc ciascuno:

– 800 gr di funghi;
– 2 spicchi d’aglio;
– 250 cc di olio d’oliva;
– un ciuffo di prezzemolo;
– 250 cc di aceto di vino bianco;
– 250 cc di vino bianco;
– una presa di sale grosso.

Procedimento:

Lavate e mondate i funghi se sono piccoli lasciateli interi, altrimenti tagliateli a pezzi in una pentola capiente portate ad ebollizione il vino, l’aceto e il sale, buttate i funghi pochi per volta ed estraeteli subito con la schiumarola. Asciugateli con carta da cucina o un panno e sistemateli nei barattoli assieme all’aglio tritato un pò di prezzemolo e l’olio di oliva. Lasciate raffreddare e chiudere.