Crema di pollo alla panna

Crema di pollo alla pannaLa crema di pollo alla panna è un primo piatto molto leggero, delicato e digeribile ma, al tempo stesso, anche molto nutriente e gustoso.

La crema di pollo alla panna è un primo piatto adatto all’alimentazione dei vostri bambini e può essere servito con dei crostini di pane o pancarré dorati con un po’ di olio extravergine di oliva. Parlavamo dei bambini, ma il piatto è così buono che anche ai grandi non dispiacerà, inoltre, il piatto per sua natura è tale che, anche nei pranzi (o cene) importanti, farà la sua bella figura. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzarlo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 cl di brodo di pollo,
  • 500 g di ossi di pollo,
  • 12 cl di panna,
  • sale,
  • pepe bianco,
  • 1 pizzico di noce moscata.

Procedimento:

Fate fondere 20 g di burro in una casseruola e rosolatevi dolcemente le verdure, ridotte a pezzettini minuti, per 5 minuti, quindi cospargetele con la farina e fate soffriggere per un paio di minuti. Infine versate nel recipiente il brodo di pollo. Sminuzzate gli ossi di pollo e fateli bollire in una pentola piena d’acqua, poi scolateli e aggiungeteli al brodo. Lasciate cuocere a calore moderato per circa mezz’ora, dopodiché unite la panna e proseguite la cottura per altri 5-10 minuti. Insaporite la zuppa con sale, pepe e noce moscata, passatela al setaccio e raccoglietela nella casseruola. Incorporatevi il resto del burro, infine frullatela con un frullatore a immersione. Fatela scaldare prima di servire.

Nota Bene:

La ricetta di questa delicata crema può essere utilizzata per prepararne altre di sapore diverso, sostituendo il brodo di pollo con un uguale quantitativo di brodo di altro tipo (vitello, tacchino, ecc.). Inoltre la stessa crema può essere variata con l’aggiunta di aromi e spezie e arricchita con verdure dal sapore delicato o con quenelle di pollo.

Per chi non lo sapesse le quenelle (in italiano chenelle), sono una tipica specialità della cucina francese e consistono in una farcia (di carne, patate,  pesce, ecc.) impastata con uova e farina; generalmente si preparano prendendo l’impasto con un cucchiaio per poi passarlo in un altro, (conferendogli forma oblunga), con il quale poi si gettano nell’acqua bollente. Oltre a questa forma, secondo i casi, le quenelle possono avere forma di polpettine, di gnocchi, di medaglioni, ecc…Le quenelle si servono di solito calde come entrée (antipasto), in minestra o come guarnizione di piatti importanti.