|⇨ Coscia di Tacchino agli Spinaci

Spinaci

È bene fare attenzione alla freschezza degli spinaci, quando sono un po’ vecchi contengono i nitriti, che hanno effetti nocivi sulla nostra salute. Per questo all’acquisto è bene verificarne il colore che deve essere di un bel verde uniforme, senza parti giallognole e con gambi duri e forti.


Le barbabietole, le bietole e la quinoa appartengono alla stessa famiglia degli spinaci, quella delle Chenopodiaceae. Gli spinaci erano le verdure preferite di Caterina de ‘Medici. Gli Stati Uniti ed i Paesi Bassi sono oggi i principali produttori di spinaci al mondo.

Ingredienti per 4 persone:

– 1 Coscia di Tacchino (900 gr)
– 250 gr Spinaci
– 50 gr Burro
– Mollica di Pane
– 1 Bicchiere Vino Bianco Secco
– 1 Uovo
– Cipolla
– Aglio
– 1 Pizzico Maggiorana
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Spellate e disossate la coscia. Apritela a libretto e battetela per appiattirla un po’. Bagnate la mollica di pane nel vino bianco. Lessate gli spinaci, sgocciolateli, strizzateli, tritateli. In una padella fate sciogliere metà burro, unite cipolla e aglio tritati, la mollica di pane strizzata, mescolate. Aggiungete gli spinaci e un pizzico di maggiorana. Salate, pepate, fate insaporire e ritirate dal fuoco. Amalgamate il tutto con l’uovo sbattuto. Spalmate questo ripieno sulla coscia, poi arrotolatela. Fermatela con alcuni giri di spago bianco da cucina e mettetela in una teglia con il restante burro. Cuocete in forno a 180 gradi per circa 50 minuti. Togliete il rotolo dal recipiente, lasciatelo riposare 10 minuti. Intanto deglassate il fondo di cottura con un cucchiaio di vino e uno d’acqua calda. Scaldate a fuoco basso, versate in salsiera e servitelo con il tacchino tagliato a fettine regolari.