Cocktail di pompelmo e granchio

La pianta del pompelmo è un sempreverde originario della Cina, il suo fusto può raggiungere l’altezza di 15 metri e viene coltivato un po’ in tutto il mondo, laddove il clima temperato lo permette. Sicuramente il pompelmo rappresenta un prezioso alimento disinfettante e stimolante dell’apparato digerente, per questo motivo se ne consiglia l’assunzione a fine pasto, soprattutto se abbondante.

L’assunzione di pompelmo è suggerita in casi di inappetenza, alimentazione degli anziani, difficile digestione, disturbi del fegato, insufficienza renale, capillari fragili, ed infezioni polmonari.

Per le sue proprietà il pompelmo è un alimento indicato a fine pasto per le persone in sovrappeso, in quanto accelera la trasformazione dei grassi in energia. Se assunto in dosi corrette insieme alla caffeina, per esempio un cucchiaio di succo di pompelmo in una tazzina di caffè, diventa un ottimo analgesico con poche controindicazioni.

Non è ancora completamente chiaro il comportamento per quanto riguarda il suo utilizzo nelle terapie disintossicanti da droghe pesanti; alcuni principi attivi, tra cui bergamottina e naringenina, sarebbero in grado di calmare in parte le crisi d’astinenza, quasi fossero una sorta di metadone naturale.

Ingredienti per 4 persone:

– 4 Pompelmi Maturi
– 200 G Polpa Di Granchio

Per La Maionese:

– 1 Cucchiaio Succo Di Limone
– 1 Cucchiaio Aceto Di Vino
– Alcune Gocce Tabasco

Procedimento:

Sbucciate i pompelmi ben freddi; tagliateli a fette e poi a pezzettini, sfaldate la polpa di granchio lessata e lasciata raffreddare (o in scatola; in questo caso sgocciolatela bene e privatela delle parti cartilaginose), poi suddividete pompelmo e granchio in coppe di cristallo. Mescolate una grossa tazza di maionese preparata in casa o acquistata in vasetto con un cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di aceto e qualche goccia di tabasco. Versate la salsina nelle coppe e rimestate molto delicatamente. Tenete al fresco prima di servire.