|⇨ Ciceri e tria

I Ciceri e tria è l’originale primo piatto che abbiamo scelto per proseguire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica dedicata alle ricette per il Kenwood Chef, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia.


I Ciceri e tria è un delicato secondo piatto della cucina italiana che qui vi proponiamo secondo la filosofia del Kenwood Chef. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione i Ciceri e tria.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:

– 250 g di mix di farina senza glutine per pasta all’uovo
– 50 g di farina di mais fioretto*
– 200 g di acqua
– 1 pizzico di sale

Per la zuppa di ceci:

– 200 g di ceci secchi
– 1 carota
– 1 costa di sedano
– 2 spicchi d’aglio
– 1 pizzico di bicarbonato
– 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
– 1 piccolo peperoncino
– pepe fresco

Procedimento:

PER LA ZUPPA DI CECI

Sciacquate accuratamente i ceci e metteteli in ammollo in abbondante acqua fredda con un pizzico di sale per 12 ore. Se non li cucinate subito, possono essere scolati dall’acqua e tenuti in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Versate i ceci nella ciotola e aggiungete acqua fino a coprirli completamente. Unite gli odori e il bicarbonato, montate il Gancio con spatola a spirale per la cottura e cuocete a 120° a velocità di mescolamento in cottura 1 per circa 2 ore. Se l’acqua dovesse asciugarsi e i ceci scoprirsi, aggiungete altra acqua bollente.

Prelevate un mestolo di ceci e verdure e frullatelo nel Frullatore, quindi rimettetelo nella ciotola.

PER LA PASTA

Preparate intanto la sfoglia con la Sfogliatrice seguendo le istruzioni per la pasta all’uovo ricetta base arrivando allo spessore 4 o 5, a seconda dei gusti.

Ricavate i tagliolini con l’apposito Tagliapasta per Tagliolini e lasciatele asciugare circa mezz’ora su un piano infarinato con farina di mais finissima e coperte da un canovaccio di cotone.

Tradizionalmente la “tria” veniva tagliata a mano con una rotella tagliapasta, su un piano infarinato.

Portate a ebollizione l’acqua salata in una pentola.

PREPARAZIONE

In una padella scaldate l’olio con uno spicchio d’aglio e del peperoncino, eliminate l’aglio e friggete un quarto delle tagliatelle preparate.

Scolate su carta assorbente e tenete in caldo lasciando l’olio nella padella.

Cuocete le tagliatelle restanti nell’acqua in ebollizione per 5’, quindi scolatele e versatele nella ciotola dove continueranno a cuocere per altri 3’ a 120°, velocità di mescolamento 3, mescolandole con il Gancio con spatola a spirale.

Controllate ora che la quantità di liquido sia quella giusta per una minestra non troppo brodosa, altrimenti eliminate parte del brodo (che può essere riutilizzato in altra preparazione).

Nella stessa padella dove si è fritta la tria, versate la minestra e tre quarti della pasta fritta, mantecate e disponete nei piatti. Completate con la restante Tria, una macinata di pepe fresco e dell’olio extravergine d’oliva a crudo.

Se si utilizzano ceci precotti, i tempo di cottura del brodo si riducono a 30’ al massimo.