Carne cruda all’albese

Prima di procedere alla presentazione della prossima ricetta è opportuno dire ai nostri lettori che per poter apprezzare una buona carne cruda è indispensabile che sia morbida e mediamente magra; al fine di ottenere un risultato simile è necessario che la materia prima sia costituita da:

  • Animali di giovane età
  • Animali sedentari
  • Muscoli scheletrici poco interessati nella deambulazione dell’animale

Detto questo possiamo procedere alla presentazione della carne cruda all’albese.

Ingredienti per 6 persone:

– 500 G Coscia Di Vitello
– 6 Spicchi Aglio
– 2 Limoni (succo)
– Olio D’oliva
– Sale
– Pepe Macinato Al Momento
– 1 Tartufo Bianco D’alba

Procedimento:

Prendete il pezzo di coscia e liberatelo di ogni pellicina; fatelo quindi a tocchi e poi con un coltello molto affilato e robusto tritatelo finemente sul tagliere. Oppure fatevi macinare la carne direttamente dal macellaio. Comunque questa operazione deve avvenire in un tempo il più vicino possibile a quello del consumo della carne. Ponete la carne tritata in una terrina, unite gli spicchi d’aglio schiacciati e quindi l’olio d’oliva: amalgamate bene in modo che l’olio venga assorbito dalla carne la quale non deve essere nè troppo unta nè asciutta. Calcolate circa dieci cucchiai d’olio. Salate, pepate e da ultimo aggiungete il succo di limone: rimescolate ancora e prima di servire allontanate gli spicchi d’aglio. La carne deve conservare il suo bel colorito roseo: ecco perché dovete servirla subito, non appena avete messo il limone; quest’ultimo tende a cuocerla e a renderla grigia. Mettete la carne cruda nel piatto del commensale e poi cospargetela di sottili lamelle di tartufo bianco d’Alba ottenute al momento con l’affettatartufi. Vino consigliato: Dolcetto d’Alba.