Carcagnola e Mussu

Con le parole mussu e carcagnola si indicano, in dialetto Palermitano, il muso e le zampe del maiale. Mussu e carcagnola, cotti, hanno una compattezza callosa e densa. Questa pietanza caratteristica appartenente alla gastronomia da strada, nasce  per influsso della civiltà ebraica quando le carni di parti residuali dell’animale furono trasformate in un piatto di carne dalle classi meno abbienti. Un piatto umile, oggigiorno congegnato come insalata che si mangia, in piedi, per la strada racchiuso in un fagotto di carta oleata e consumato mangiandolo con le mani.

Ingredienti per 4 persone:

– 400 G Piedini Di Porco
– 400 G Muso Di Porco
– 400 G Testina Di Vitello
– 2 Piccoli Limoni (succo)
– Prezzemolo
– Olio D’oliva
– Sale
– Pepe Nero Macinato Al Momento

Procedimento:

Tutte le carni vanno prima lessate con acqua salata; poi, scolate e liberate da ossi e cartilagini, vanno tagliate a tocchetti, assieme ai nervetti, e poi condite con succo di limone, olio, sale, pepe a grani macinato al momento e una bella manciata di foglioline di prezzemolo.