Bocconcini con salvia

Il genere Salvia comprende diverse specie di piante odorose appartenenti alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa famiglia del timo e della menta.È considerata una panacea per una vasta tipologia di malanni e un antico proverbio recita più o meno così: ” chi ha la salvia nell’orto possiede salute nel corpo”. Avendo la salvia proprietà battericida è indicata per la prevenzione e la cura di patologie delle vie respiratorie come tosse, raffreddore asma e irritazioni della gola.

La salvia ha la proprietà di stimolare la secrezione dei succhi gastrici ed è quindi considerata un ottimo digestivo; mantiene l’alito fresco e strofinando le sue foglie sui denti contribuisce a tenerli più bianchi e puliti. In caso di laringiti e faringiti è utile preparare un decotto con le sue cime fiorite ( cinque grammi bolliti in una  tazza d’acqua).

Fare una bagno in una vasca con un paio di manciate di foglie di salvia contribuisce a rinvigorire la pelle. Ottime le sue proprietà cicatrizzanti su ferite e piaghe dure a rimarginarsi; la salvia ha inoltre proprietà antisudorifere.

Ingredienti

– 80 g Pasta di pane lievitata
– 1/2 bicchiere Vino bianco secco
– 2 foglie Salvia
– 2 cucchiaini Olio extravergine
– Pepe q.b.

Procedimento:

Acquistate la pasta di pane da un fornaio. Appoggiatela sul tavola e iniziate a lavorarla con 1 cucchiaio di olio e del vino. Amalgamate fino a quando non risulterà un impasto morbido. Trinciate finemente le foglie di salvia. Unitele all’impasto continuando la lavorazione. Sfaldate dall’impasto dei pezzetti e componete delle piccole sfere. Prendete un filo d’olio e passatelo su una teglia da forno. Adagiate le palline di pasta. Condite con del pepe. Scaldate il forno a 200°C. Infornate e fate cuocere fino a che sono dorate. Servite calde.