|⇨ Bignè di Formaggio e Prosciutto

Bignè

Il bignè (francesismo da beignet /bɛ’ɲɛ/), è una piccola pasta dolce di forma tondeggiante, talvolta allungata: in questo caso si chiama éclair. I bignè si preparano in due modi completamente differenti fra loro: i bignè fritti e i bignè ripieni.


È la forma originaria del dolce, diffusa in numerosi paesi d’Europa. È formato da una pasta di farina, uova, latte, zucchero, burro, liquore e lievito che viene divisa in piccole forme, successivamente fritte e spolverate di zucchero a velo. In molte regioni è un tipico dolce di carnevale. Una versione differente del bignè fritto è tradizionale delle zone cajun degli Stati Uniti d’America molto famosa a New Orleans. In questa versione, di nota derivazione francese, il bignè è un dolce quadrato fritto.

Si ricava da una pasta lievitata che viene stesa con il mattarello, tagliata in quadrati che vengono fritti in olio di semi di cotone e spolverati di zucchero a velo. Si ritiene che la ricetta sia stata portata nel corso del Settecento dalle suore dell’ordine delle Orsoline e sia divenuta comune nel 1800. È un dolce comune e amato, reperibile nelle caffetterie, cui ci si riferisce impropriamente come doughnuts, sebbene questo termine indichi nel resto degli stati anglofoni la ciambella dolce, fritta e glassata.

Ingredienti per 4 persone:

– 200 gr Formaggio Emmenthal Grattugiato
– 100 gr Prosciutto Cotto
– Pastella per Bignè
– Olio d’oliva

Procedimento:

Preparate la pastella per bignè, come da ricetta. Unite alla pastella il formaggio grattugiato e il prosciutto tritato. Formate aiutandovi con un cucchiaio delle palline grandi poco più di una noce. Friggetele nell’olio bollente e servitele.