Torta di granchio

Il granchio (Brachyura Linnaeus, 1758) appartiene all’infraordine dei crostacei decapodi acquatici. Il granchio è in particolare dotato di un robusto carapace e di due potenti chele, pertanto utilizzano quattro paia di arti per il movimento e le chele per prendere, difendersi e cibarsi. L’addome è ripiegato verticalmente ed è quindi nascosto.

Molte specie sono notturne, quando la presenza di potenziali predatori è minore; l’alimentazione varia da specie a specie e comprende animali, piante, carcasse.

Il granchi è in generale commestibili; alcune specie sono anzi pregiate, come ad esempio la granceola (Maja squinado).

Ingredienti per 2 persone:

– 90 gr di polpa di granchio,
– ½ uovo,
– 50 ml di latte,
– 1 cucchiaio di maizena,
– sale e pepe q.b.,
– 1 cucchiaino di paprika (o curry),
– 50 gr do panna,
– 10 gr di burro,

Procedimento:

Fate scaldare il latte per 2 minuti a 800 W. Scolate il granchio e sbriciolatene la carne con la forchetta. Sbattete le uova come per una frittata e aggiungete la maizena e la paprika. Salate e pepate. Versate il latte piano piano mescolando e incorporate la panna e il granchio. Imburrate lo stampo (fondo e parete) e versateci il preparato ottenuto. Fate cuocere questa torta per 8 minuti a 400 W. Dopo 4 minuti e 30 secondi portare i bordi più cotti del preparato verso il centro della torta. Mescolate molto delicatamente per ottenere una cottura regolare. Lasciate raffreddare e servite con una maionese nella quale avrete aggiunto l’albume dell’uovo montato a neve.