Strudel di castagne alla cannella e cioccolato

Ieri vi abbiamo parlato dello Strudel, oggi proseguiamo la discussione aaggiungendo a quanto già detto che ogni luogo ha poi la sua ricetta: con la pasta frolla, con pasta da strudel (tradizionale, sottile: vi si arrotolano le mele dentro prima di metterla in forno) o con pasta sfoglia. Ne esistono anche versioni con altri tipi di frutta: pere, albicocche, frutti di bosco e c’è anche chi applica la formula dello strudel anche per preparare torte salate, ad esempio con verdure, crauti e salumi. Gli ingredienti tipici sono: uvetta, mele, zucchero, cannella, noci o pinoli ed un rosso d’uovo.

Ingredienti:

– 100 gr di biscotti secchi;
– Burro q.b.;
– Cannella q.b.;
– Una stecca di vaniglia;
– 500 gr di castagne;
– 100 gr di cioccolato fondente;
– Latte q.b.;
– 50 gr di mandorle;
– Pane grattugiato q.b.;
– 100 gr di panna acida;
– 3 fogli di pasta fillo;
– 4 uova;
– 100 gr di zucchero;
– Zucchero a velo q.b

Procedimento:

Monta 80 gr di burro, incorpora 50 gr di zucchero e, uno alla volta, i tuorli. Aggiungi la panna acida, gli albumi montati, i biscotti sbriciolati, le castagne asciugate, il cioccolato spezzettato e le mandorle tagliate a filetti. Sovrapponi le sfoglie di fillo dopo averle spennellate di burro fuso e sui due terzi della pasta distribuisci una manciata di pangrattato, un po’ di cannella e lo zucchero. Aggiungi la farcia di castagne e arrotola lo strudel sigillandone le estremità. Cuoci in forno a 200° per 40 minuti. Decora con lo zucchero a velo.