|⇨ Sformatini di pomodori secchi

Sformatini di pomodori secchi

Siamo giunti al consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina vegetariana/vegana ed apriamo questo nostro appuntamento settimanale proponendovi la ricetta dei nostri Sformatini di pomodori secchi.


I nostri Sformatini di pomodori secchi sono un delicato antipasto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina vegetariana/vegana. Questo primo piatto vi incuriosirà prima per i suoi accostamenti, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori unici ed indescrivibili, profumi e sapori tipici della cucina mediterranea. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare gli squisiti Sformatini di pomodori secchi.

Ingredienti per 4 persone:

– 400 g di pomodori secchi
– 5 cucchiai di pane grattugiato
– mezza cipolla bionda
– 6 cucchiai di olio d’oliva
– un cucchiaio di farina di grano duro

Procedimento:

La sera prima mettere a mollo in acqua fredda i pomodori secchi. Il giorno dopo frullare i pomodori insieme a due cucchiai di acqua dell’ammollo e 3 cucchiai d’olio d’oliva, fino ad ottenere una crema il più omogenea possibile. Tritare nel mixer il pane e la cipolla. In una padella antiaderente scaldare 2 cucchiai di olio d’oliva e farci tostare il pane con la cipolla a fuoco non molto alto, mescolando bene perché non bruci. Aggiungere al frullato di pomodoro il pane tostato e la farina, aggiustare di sale e mescolare bene. Foderare 4 stampini (vanno bene quelli da budino) con carta-forno bagnata e strizzata, riempirli con il composto, metterle a cuocere a bagnomaria in forno a 160/180 gradi. Per i primi 20 minuti devono stare coperti con carta d’alluminio, poi va tolto l’alluminio, spento il forno e lasciati in forno scoperti per altri 10 minuti. Lasciarli raffreddare negli stampini e trasferirli sul piatto al momento di servirli.