Salmone all’arancia

arancia

Le arancia è un agrume ricco di proprietà benefiche e largamente consumato nel nostro Paese, soprattutto nel periodo invernale. Botanicamente l’arancia (Citrus sinensis) è il frutto dell’arancio, un albero appartenente alla famiglia delle Rutacee, del genere Citrus, all’interno del quale sono presenti anche altre specie affini alle arance come il pomelo, il mandarino, il cedro, il limone e il pompelmo.


Le arance sono una buona fonte di acido citrico e citrati, che si ritiene abbiamo un’importante ruolo nella prevenzione dei calcoli renali.

A dimostrarlo anche un’indagine del 2013, pubblicata sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology, che ha seguito per otto anni oltre 194.000 persone. Lo studio avrebbe dimostrato come il consumo di tè, caffè e spremuta d’arancia avrebbe un’azione protettiva nei confronti di questa condizione.

Ingredienti per 1 persona:

– 1 Fetta Salmone
– Sale
– Farina
– Burro
– 1/2 Arancia
– 2 Grani Pepe Verde in Salamoia
– 1 Pizzico Maggiorana
– Poca Menta (facoltativo)

Procedimento:

Prendere una bella fetta di salmone, salarla ed infarinarla per bene. Far fondere del burro in una padella e poi farci rosolare il salmone. A parte spremere una mezza arancia, in cui mettere un paio di grani di pepe verde in salamoia schiacciati ed un generoso pizzico di maggiorana; ci dovrebbe stare bene anche un po’ di menta, ma proprio poca. Quando il salmone è a metà cottura abbondante, versarvi sopra l’intruglio di arancia ed aromi, con un pizzico di farina e lasciar restringere. All’ultimo, aggiungere ancora un tocchetto di burro, lasciar fondere e mescolare un po’ per amalgamare il sughetto. Togliere dal fuoco, lasciare raffreddare quel poco che basta perché l’intingolo si rapprenda ed infine gustare.