Salmone alla Wellington

Salmone alla WellingtonAnche per questo 2013 rinnoviamo il nostro appuntamento con la cucina internazionale grazie alla nostra rubrica settimanale la cucina dal mondo che per questo primo appuntamento del nuovo anno ci porta dall’altra parte del pianeta per fare la conoscenza di un secondo piatto tipico della cucina canadese il Salmone alla Wellington.

Ingredienti per 4 persone:

1 pasta sfoglia già spianata rettangolare di 320 g
4 filetti di salmone di ca. 170 g
120 g di gamberetti cocktail
1 tuorlo
2 cucchiai di panna

Ripieno di salmone:

120 g di salmone
1 albume, freddo
0.75 dl di panna, fredda
Sale e pepe q.b.

Ripieno di funghi:

1 scalogno
120 g di champignon
0.5 mazzetto di prezzemolo
2 cucchiai di burro
0.5 dl di panna

Procedimento:

Per il ripieno di salmone, tagliate il pesce a dadini. Aggiungete l’albume e la panna e riducete in purea con il tritatutto. Condite con sale e pepe. Per il ripieno di funghi, tritate scalogno, champignon e prezzemolo. Soffriggete scalogno e funghi nel burro. Unite la panna e fate ridurre la salsa mescolando. Tritate la massa nel tritatutto. Aggiungete il prezzemolo e salate. Scaldate il forno a 200 °C. Tagliate la sfoglia in quattro parti. Secondo la grandezza dei filetti di salmone, spianate ulteriormente la pasta. Spalmate il ripieno di salmone al centro dei rettangoli. Salate e pepate i filetti di salmone, adagiateli sul ripieno. Distribuite i gamberetti sui filetti, ricopriteli con i funghi. Richiudete la pasta sfoglia, sigillate bene i bordi. Trasferite i fagottini su una teglia rivestita di carta da forno. Sbattete il tuorlo e la panna e spennellate la sfoglia. Cuocete al centro del forno per circa 25 minuti. Prima di servire, lasciate riposare per 5 minuti.