|⇨ Riso pilaf alla portoghese

Siamo giunti al consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina al microonde ed apriamo questo nostro appuntamento settimanale proponendovi la ricetta del nostro Riso pilaf alla portoghese.


Il Riso pilaf alla portoghese è un delizioso ed intrigante primo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina a microonde. Questo antipasto vi incuriosirà prima, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori delicati, unici ed indescrivibili. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare il Riso pilaf alla portoghese.

Ingredienti per 4 persone:

– Riso Carnaroli: 350 gr.
– Burro: 40 gr.
– Brodo vegetale: 3/4 di litro scarsi
– Cipolla: mezza
– Carota: 1
– Sedano: 1 gambo
– Chiodi di garofano: 3
– Pomodori maturi e sodi: 2
– Peperone giallo: 1

Procedimento:

In una pentola con acqua in ebollizione scottate i pomodori, privateli della pelle, dei semi e dell’acqua di vegetazione, tagliateli a dadini e teneteli da parte. Lavate il peperone, privatelo dei semi e dei filamenti e tagliate anch’esso a dadini. Sbucciate la cipolla e affettatela finemente, spuntate la carota, pelatela, dividetela a pezzetti e tritatela grossolanamente; mondate il sedano dagli eventuali filamenti, lavatelo e dividetelo a tocchetti. Portate lentamente a ebollizione il brodo, aggiustando di sale. In un tegame con 20 gr. di burro fate appassire, senza colorire, la cipolla, aggiungete la carota, il sedano e i chiodi di garofano, lasciate insaporire per 4 minuti. Unitevi il riso e fatelo rosolare per 2 minuti circa, mescolando con un cucchiaio di legno. Versate il brodo bollente, i dadini di pomodoro e di peperone e mescolate per amalgamare gli ingredienti. Coprite il tegame, mettetelo in forno preriscaldato a 190°C e lasciate cuocere la preparazione per 20 minuti circa senza più mescolare. A cottura ultimata, togliete il tegame dal forno, aggiungetevi il burro rimasto, mescolate con una forchetta per separare bene i chicchi. Versate il riso sul piatto da portata e servitelo ben caldo in tavola.

Nota Bene:

I tempi di cottura potrebbero variare da forno a forno, da marca a marca e da modello a modello, per tale motivo i tempi espressi nella presente ricetta vanno considerati come puramente indicativi, quindi fate affidamento alla vostra esperienza ed alla vostra conoscenza del modello e marca di forno a microonde che possedete.