Riso al cartoccio con fave e peperoni

Questa settimana, per la nostra consueta rubrica dedicata alle ricette che ci inviate voi che ci seguite da casa, vi proponiamo una interessante ricetta che ci invia la nostra amica Teresa e che in redazione abbiamo fatto a gara a provarla ed a gustarla. Senza altri indugi cediamo la parola a Teresa e vi diamo appuntamento alla prossima settimana ad un’altra puntata della nostra rubrica dedicata alle ricette delle nostre lettrici.

Chi ha detto che si possa fare solo il pesce al cartoccio? Bèh chi lo ha detto sicuramente ha poca fantasia ed infatti non solo ci si può fare la pasta ma, con un po’ d’impegno e fantasia, anche il riso ed è proprio del mio riso al cartoccio che vi voglio fare innamorare. Ci riuscirò? A voi l’ardua sentenza.

Ingredienti per una persona:

–  250 g di riso per risotti,
–  300 g di fave fresche (o fave surgelate),
–  2 cipolle,
–  1 spicchio di aglio,
–  50 cl di brodo vegetale,
–  1 bustina di zafferano,
–  10 pomodorini,
–  1 peperone verde,
–  1 peperone rosso,
–  sale,
–  pepe,
–  olio d’oliva.

Procedimento:

Affettate e rosolate le cipolle e l’aglio, unite il riso e fatelo tostare. Bagnate con il brodo a cui avrete aggiunto lo zafferano, raggiunta l’ebollizione abbassate il fuoco e cuocete in forno caldo per una ventina di minuti. Nel frattempo scottate le fave in acqua salata per una decina di minuti, saltate in padella i peperoni tagliati a listerelle, salate e pepate. Quando sono morbidi, unite le fave scolate e i pomodorini tagliati a spicchi. Togliete il riso dal forno, sgranatelo bene, conditelo con le verdure, versatelo su di un foglio di carta da forno, condite con un filo d’olio, sigillate e rimettete in forno per una decina di minuti. Potete preparare anche cartocci individuali.