|⇨ Pesce spada alla golosa

Il pesce spada è un pregiato piatto tipico siciliano e calabrese, pescato e servito a Messina, e provincia, ad esempio Taormina, Milazzo, Sant’Agata di Militello, Roccalumera, Barcellona e Reggio Calabria e sua provincia soprattutto nei borghi di Villa San Giovanni, Palmi, Scilla e Bagnara Calabra diventandone caratteristica gastronomica delle località. Si tratta di una ghiotta che utilizza il pescespada come pesce.


A causa dell’inquinamento dei mari, la carne di pesce spada, come quella di molte altre specie di grossi pesci, contiene alti livelli di metalli pesanti, tra cui il mercurio. Di conseguenza se ne sconsiglia il consumo frequente, ed è da evitare il consumo da parte di bambini e di donne incinte.

Ingredienti per 4 persone:

– 600 gr pesce spada (tranci da 150 gr ognuno)
– 400 gr pomodori maturi
– 30 gr uva passa
– 30 G pinoli
– 6 cucchiai olio d’oliva extra-vergine
– 2 cucchiai farina
– 1 cucchiaio olive verdi snocciolate
– 1 cucchiaio capperi
– 1 gambo sedano
– 1 cipolla
– 1 spicchio aglio
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Mettete a bagno l’uvetta in poca acqua tiepida. Infarinate leggermente le fette di pesce e rosolatele in una teglia con 4 cucchiaiate d’olio. Sgocciolatele e disponetele in una pirofila, salatele e pepatele. Fate appassire in 2 cucchiai di olio la cipolla tritata con uno spicchio d’aglio. Unite i pinoli, il gambo di sedano tritato, l’uvetta strizzata, i capperi, le olive e i pomodori tagliati a filetti e privati dei semi. Irrorate le fette di pesce con la salsa e ponete a cuocere in forno caldo (200 gradi) per circa 15 minuti. Appena sfornato, spolverizzate con le foglie del sedano spezzettate, quindi servite. Ottimo anche sostituendo al sedano del basilico; in questo caso non soffriggetelo ma cospargetene la pirofila prima della cottura e poi ancora prima di portarlo in tavola.