Pesce spada ai piopparelli

Il Piopparello (Agrocybe aegirita) : è chiamato anche “pioppino” ed è formato da un cappello carnoso spianato o emisferico rivestito, nella parte inferiore, da lamelle: esso presenta sfumature che vanno dal bianco al bruno e ha polpa soda e molto aromatica, tanto da essere considerato uno dei migliori funghi per intensità di gusto e profumo fungino.

Ingredienti per 4 persone:

– 300 g di piopparelli
– 4 tranci di pesce spada di 150 g circa l’uno
– 2 pomodori ramati
– un peperoncino
– 2 spicchi d’aglio
– prezzemolo tritato
– olio
– sale
– pepe

Procedimento:

Pulite i cappelli dei funghi con un panno umido, eliminate la parte terminale del gambo e raschiate la parte rimasta, poi dividete a metà le cappelle e i gambi più grandi. Fate saltare i funghi per 5 minuti in una padella dove avrete dorato con 5 cucchiai d’olio, sale e pepe, gli spicchi d’aglio sbucciati e il peperoncino spezzettato. Aggiungete i pomodori sbucciati, privati dei semi e ridotti a dadini, un cucchiaio di prezzemolo tritato e insaporite ancora per 2 minuti: spegnete la fiamma ed eliminate l’aglio e il peperoncino. Cuocete il pesce unto d’olio, salato e pepato su una bistecchiera bollente, trasferitelo nei piatti individuali, distribuitevi sopra i funghi e servite.