Panino di cena (Senza Glutine)

Il pane di cena (o panino di cena) è un tipo di pane dolce prodotto tipicamente nella Sicilia orientale, e in particolar modo della città di Messina, legato per tradizione ai rituali tipici del Giovedì Santo, ma ormai comunemente prodotto durante tutto l’anno. Quella che vi proponiamo oggi è la variante senza glutine pensata per chi non potrebbe mangiare la versione classica di questo particolare e tipico pane messinese.

INGREDIENTI:

280 g di Farmo senza lattosio
120 g di farina Agluten
100 g di farina Pandea
1 misurino di latte in polvere per la prima infanzia da 0 a 6 mesi
50 g strutto
50 g zucchero
25 g burro
350 g acqua
10 gr. sale
1 bustina di lievito di birra secco (8 g) altrimenti 15 di lievito fresco
1/2 cucchiaino noce moscata
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di cannella
semi di sesamo
1 uovo per spennellare

Procedimento:

Raccogliere nella ciotola dell’impastatrice lo zucchero, lo strutto e il burro. Aggiungere le farine, il lievito e le spezie e cominciare ad impastare. Unire piano piano l’acqua, fino a quando l’impasto non si presenta appiccicoso e lavoratelo bene per circa 10 minuti con la frusta a gancio.

Per ultimo unite il sale. Coprite la ciotola e fate lievitare per 1 ora in forno tiepido. Trascorso questo tempo, formate le palline (l’impasto è lavorabilissimo) adagiatele su un teglia e fatele lievitare ancora per circa 30 minuti in forno tiepido ma spento. Spennellate le palline con l’uovo sbattuto e coprite con i semi di sesamo. Cuocete a 200 g fino a che non prendono un bel colore.

Nota Bene:

In questa versione il procedimento è il medesimo cambiano solo alcuni ingredienti ma il risultato finale è quasi identico. Per il resto sono ottimi e morbidissimi e (come per la ricetta classica) vanno mangiati caldi e appena sfornati.

Tags: