Morsello alla catanzarese

Il Morsello alla catanzarese è un classico piatto calabrese ottenuto dalla cottura delle interiora e della carne del vitello nel sugo. Le origini del Morzello sono da ricercarsi nella provincia di Catanzaro tra le cittadine di Catanzaro, Tiriolo e Taverna anche se il nome della pietanza deriva dallo spagnolo “al muerzo”. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzarlo.

Ingredienti per 4 persone:

1000 G Trippe Di Vitello Già Bollite
7 Cucchiai Olio D’oliva
50 G Pancetta Tritata
1 Cipolla Tritata
1 Bicchiere Vino Rosso
1 Cucchiaio Concentrato Di Pomodoro
Peperoncini Piccanti Tritati Senza Semi
1 Pizzicotto Origano
Sale

Procedimento:

Tagliate le trippe a listarelle, sciacquatele e scolatele. In una casseruola, meglio se di coccio imbiondite nell’olio la pancetta e la cipolla, mettete le trippe, fatele asciugare e poi rosolare; versate il vino e lasciatelo evaporare. Salate e aggiungete il concentrato sciolto in un mestolo di acqua calda, i peperoncini e l’origano. Cuocete col coperchio per un’ora abbondante a fuoco moderato. Il morsello si serve nelle ‘pitte’, panini a crosta morbida (tipo tartine). Invece che con trippe miste si può preparare con frattaglie e carne di maiale, oppure con carni di capretto o agnello.