|⇨ Mini erbazzone dolce

La Mini erbazzone dolce è un originale antipasto che abbiamo scelto per aprire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica dedicata alle ricette per il Kenwood Chef, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia.


La Mini erbazzone dolce è uno squisito antipasto che qui vi proponiamo in una ricetta appositamente pensata per il nostro insostituibile Kenwood Chef. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione la Mini erbazzone dolce.

Ingredienti per 4 persone:

PER LA PASTA:
– 300 g di farina “00”;
– 150 g di zucchero;
– 150 g di burro (o margarina);
– sale;

PER IL RIPIENO
– 250 g di foglie di erbette (bietoline);
– 300 g di ricotta cremosa, meglio se di pecora;
– 100 g di mandorle pelate;
– 10 amaretti secchi;
– 3 uova;
– 1 bicchierino di liquore all’amaretto;
– sale.

Procedimento:

Mettete la farina, il sale e il burro (o margarina) nella ciotola di Cooking Chef. Utilizzando la Frusta K a velocità 2, lavorate fino a quando gli ingredienti amalgamati non avranno la consistenza di briciole.

Spruzzate il composto con acqua, 1 cucchiaio alla volta, con la Frusta K in movimento, fino ad ottenere un impasto consistente. Rovesciate l’impasto su una superficie leggermente infarinata e modellatelo dandogli la forma di una palla piatta. L’impasto non deve essere lavorato troppo. Avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciatelo raffreddare e riposare in frigo per 30’ prima di stenderlo con il matterello.

Tostate le mandorle e tritatele nel Food processor, tritate poi 8 amaretti. Pulite e lavate bene le erbette. Mettetele nella ciotola con la sola acqua rimasta dal lavaggio dopo aver inserito il Gancio con spatola a spirale e impostato la temperatura a 90°, velocità di mescolamento in cottura 3 fino a quando saranno tenere.

Fatele intiepidire, strizzatele e tritatele nel Food processor con la lama. Pulite la ciotola e inserite la Frusta a filo. Separate i tuorli delle 3 uova previste per il ripieno dagli albumi e montate questi ultimi con un pizzico di sale. Teneteli da parte. Nella stessa ciotola montate i tuorli fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate la ricotta, le erbette tritate, le mandorle, gli amaretti e il liquore, montando qualche istante. Amalgamate con gli albumi montati a neve.

Stendete la pasta tolta dal frigo a 3-4 mm di spessore e foderate 4 stampini di 10 cm di diametro, farcite con il ripieno e sbriciolate sopra gli amaretti tenuti da parte. Cuocete in forno a 170° per un’oretta. Decorate con mandorle a lamelle.