|⇨ Maltagliati con Ricotta e Zucca

Maltagliati

I maltagliati sono un tipo di pasta riconosciuta come prodotto tipico della regione Emilia-Romagna.


Quando si fanno le tagliatelle la pasta viene arrotolata e quindi tagliata a strisce sottili, per ricavarne appunto le “tagliatelle”. Quella parte di sfoglia che è rimasta, perché non permetteva di ricavarne delle tagliatelle, (generalmente i bordi), viene tagliata in modo irregolare tanto da ricavarne pezzetti di pasta del tutto disomogenei (i maltagliati).

Trattandosi per lo più delle aree perimetrali della sfoglia, anche lo spessore è disomogeneo. Essi sono quindi pezzetti di pasta all’uovo che si differenziano per forma, dimensione e spessore. Tradizionalmente è consigliato l’uso della spronella per effettuare il taglio.

L’uso più classico dei maltagliati è con la minestra di fagioli, esistono comunque numerose ricette, per lo più povere, che prevedono l’utilizzo dei maltagliati.

Gli sfridi di pasta sono anche all’origine di un celebre piatto romagnolo, gli strozzapreti, questa viene attribuita alla obbligatorietà della “decima” a favore del clero. Qui le massaie romagnole, sempre utilizzando gli sfridi di pasta invece di tagliarli ulteriormente (come per i maltagliati) li arrotolavano sul palmo della mano ricavandone una sorta di gnocchetti allungati. Nel compiere questa operazione, si mormora, commentassero: “Che si possa strozzare quel prete”. Alludendo al destinatario della decima.

Ingredienti per 4 persone:

– 320 gr Pasta Tipo Maltagliati
– 150 gr Ricotta Fresca
– 250 gr Zucca
– 200 gr Salsiccia
– 1 Bicchiere Vino
– 1 Cipolla
– 1 Spicchio Aglio
– Olio d’oliva
– Sale

Procedimento:

Mondate e lavate la zucca, poi tagliatela a pezzettini. In una padella unta con olio, fate dorare l’aglio, poi toglietelo e sostituitelo con la cipolla tagliata a fettine. Lasciatela dorare, poi unite la zucca. Fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa, (se si asciuga troppo, aggiungete un po’ d’acqua a metà cottura). Spellate la salsiccia e fatela rosolare nel vino per circa 20 minuti. Poi aggiungetela al composto. Nel frattempo, fate cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata. Unite la ricotta al contenuto della padella. Condite la pasta con la salsa preparata e servitela calda.