|⇨ Maiale alla Polinesiana

Maiale alla Polinesiana

Il ghiotto Maiale alla Polinesiana è il caratteristico secondo piatto che abbiamo scelto per proseguire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica la cucina dal mondo, volta a scoprire i piatti migliori delle varie culture gastronomiche.


Il delizioso Maiale alla Polinesiana è uno squisito secondo piatto appartenente alla cultura e tradizione gastronomica polinesiana. Gli ingredienti di questo particolare primo piatto, sono tutti di uso comune anche nelle nostre cucine e questo fa sì che questo caratteristico secondo piatto possa essere realizzato senza troppi problemi anche alle nostre latitudini. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione il nostro squisito Maiale alla Polinesiana.

Ingredienti per 4 persone:

– 1000 gr spalla di maiale
– 6 noci del brasile
– 1 cucchiaino semi di coriandoli
– 2 spicchi aglio
– 1 cipolla
– 2 cucchiai succo di limone
– 1 cucchiaio zucchero di canna
– 4 cucchiai salsa di soia
– 1 cucchiaio pepe nero in grani
– 1 pizzico peperoncino
– 1 cucchiaio olio d’oliva

Procedimento:

La spalla di maiale deve essere magra e disossata, mentre le noci del Brasile sgusciate. Tagliate la carne in trentadue cubetti di 2,5 cm di lato. Tritate le noci del Brasile. Pelate l’aglio e la cipolla. Tritate l’aglio e affettate la cipolla. Mescolate tutti gli ingredienti, a eccezione dell’olio, in una grande ciotola. Aggiungete i pezzetti di carne, mescolate bene e lasciate marinare per almeno due ore, rigirando ogni tanto. Accendete il grill del forno. Infilate otto pezzetti di carne su ognuno dei quattro spiedini. Ungete la griglia del forno con olio e posatevi gli spiedini. Infornate a mezza altezza e fate grigliare per quindici minuti, rigirando a più riprese. A fine cottura, avvicinate la griglia alla fonte di calore. Quando gli spiedini sono ben arrostiti, serviteli accompagnati da insalata verde con avocado condita con succo di limone. In mancanza delle noci del Brasile, utilizzate gherigli di noci oppure un cucchiaino di mandorle in polvere.