|⇨ Lasagne al Radicchio

Lasagne al Radicchio

Proseguiamo il consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina al microonde proponendovi la ricetta delle nostre Lasagne al Radicchio.


Le deliziose Lasagne al Radicchio sono il prelibato primo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina a microonde. Questo secondo piatto vi incuriosirà prima, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori unici ed indescrivibili. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare le squisite Lasagne al Radicchio.

Ingredienti per 4 persone:

– 1 dose di Pasta fresca all’uovo (circa 300 gr di prodotto) (in alternativa 250 gr di sfoglia per lasagne)
– 1 dose di Besciamella classica oppure Besciamella senza burro (circa 600 gr di prodotto)
– 400 gr di Radicchio rosso pesato pulito
– 3 cucchiai colmi di olio extravergine
– 1/2 cipolla bianca grande
– sale
– 125 gr di scamorza bianca o affumicata
– 2 cucchiai di grana padano

Procedimento:

In primis preparate la Besciamella, potete scegliere se preparare: Besciamella classica oppure la Besciamella senza burro. Seguendo i link, trovate ingredienti e procedimento passo passo per realizzarne 1 dose, ossia il quantitativo che serve per preparare queste Lasagne al Radicchio. Se preparate la Besciamella il giorno prima o anche qualche ora prima, al momento di utilizzarla, scaldatela leggermente insieme a qualche cucchiaio di latte, in modo che ritorni un po’ più lenta e non troppo densa. Il secondo passaggio preparare le vostre Lasagne è realizzare la Sfoglia all’uovo che naturalmente se avete poco tempo a disposizione potete acquistare già pronta in confezioni. Seguendo il link Pasta fresca all’uovo trovate gli ingredienti per 1 dose, i consigli per stendere la sfoglia sia a mano che con la macchina della pasta e tutti i suggerimenti per realizzare i rettangoli per il formato lasagne. Quando besciamella e sfoglia sono pronte, preparate il Radicchio. Ponete in una padella piuttosto capiente l’olio e la cipolla finemente frullata con l’aiuto di mixer. Lasciate appassire a fuoco vivace senza coperchio per meno di 2′ girando costantemente. Il Radicchio deve risultare cotto leggermente ma non troppo morbido e deve comunque conservare un minimo di colore e non diventare completamente marrone! Quindi fate attenzione a non lasciare troppo il radicchio sul fuoco. Trasferite subito il radicchio cotto in un piatto freddo da portata, in modo da bloccare la cottura, questo al fine non scolorirlo troppo e ritrasferitelo in padella solo quando tutto è completamente freddo, salate. Assemblare le Lasagne al Radicchio. In questo caso ho scelto di utilizzare delle teglie biporzioni, voi potete realizzare le vostre lasagne in uno stampo unico, oppure in cocotte monoporzione. Aggiungete nella teglia scelta un paio di cucchiai di besciamella. Aggiungete uno o più sfoglie a seconda della grandezza della teglia, in modo che il fondo sia completamente ricoperto di sfoglia fresca all’uovo. Aggiungete uno strato di besciamella e il primo strato di radicchio, distendendo bene le foglie. Aggiungete quindi la scamorza tagliata a fette. Ricominciate quindi con uno strato di sfoglie, uno di besciamella, uno di radicchio, uno di scamorza, fino ad esaurimento ingredienti. L’ultimo strato fate in modo che si concluda con il radicchio, una dadolata di scamorza, il grana e gli ultimi cucchiai di besciamella. Cuocete nel microonde con funzione crisp fino a completamento cottura. Se, invece, preferite una cottura di tipo più tradizionale, allora cuocete in un forno preriscaldato a 180° per un lasso di tempo che oscilla dai 30 minuti ai 40 minuti a seconda della grandezza della teglia che avete utilizzato. In entrambi i casi, indicatore di cottura è sicuramente la doratura della superficie, quest’ultima deve risultare leggermente dorata. Gli ultimi 2 minuti azionate il grill per gratinare leggermente. A cottura ultimata sfornate e lasciate intiepidire 5 minuti prima di servire.

Nota Bene:

I tempi di cottura potrebbero variare da forno a forno, da marca a marca e da modello a modello, per tale motivo i tempi espressi nella presente ricetta vanno considerati come puramente indicativi, quindi fate affidamento alla vostra esperienza ed alla vostra conoscenza del modello e marca di forno a microonde che possedete.