|⇨ Involtini promovegan

Involtini promovegan

Proseguiamo il consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina vegetariana/vegana proponendovi la ricetta degli squisiti Involtini promovegan.


I nostri Involtini promovegan sono un ghiottissimo secondo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina vegetariana/vegana. Questo secondo vi stuzzicherà con i suoi profumi, per poi conquistarvi con i suoi sapori unici ed indescrivibili, profumi e sapori tipici degli ingredienti che ben caratterizzano la cucina mediterranea. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare i deliziosi Involtini promovegan.

Ingredienti per 1 persona:

– 1 peperone
– 1 cipolla grande
– 1/2 melanzana
– 1 zucchina
– 100 g circa di farina 00
– olio evo
– olio di girasole
– prezzemolo (facoltativo)
– zafferano

Procedimento:

Tagliare a fette la melenzana, salarla leggermente e farla riposare. Tagliare le zucchine nel senso della lunghezza. Impastare la farina con zafferano, acqua e sale. Stendere la pasta con l’aiuto di un mattarello, formando una sfoglia sottile; poi tagliare la pasta facendo dei quadrati piuttosto grandi (serviranno per avvolgere le verdure). Strizzare delicatamente le fette di melenzana, friggerle in poco olio di girasole e poi farle asciugare su tovaglioli di carta. Fare lo stesso con la zucchina. Tagliare il peperone a listarelle e fare lo stesso con la cipolla, mettere il tutto in padella con un po’ d’acqua; dopo qualche minuto di cottura a fuoco basso (con coperchio) aggiungere olio, sale e prezzemolo, mescolare e far cuocere senza coperchio. Quando tutte le verdure sono pronte, mettere sul fuoco una pentola d’acqua, portare a ebollizione, mettere nell’acqua un goccio d’olio e cuocere i quadratoni di pasta per qualche minuto. Una volta cotta la pasta, scolare ogni singolo quadratone con uno scolapasta e adagiarlo su un panno per far evaporare l’acqua. Sistemare su ogni quadratone di pasta le verdure e formare degli involtini chiudendo i due lembi di pasta e piegando le estremità in modo che rimangano chiusi; adagiare gli involtini (con i risvolti in basso) su una teglia. Aggiungere olio di oliva a piacere e mettere in forno già caldo a 180 gradi per qualche minuto, quel tanto che serve per “colorare” la pasta.