Frittelle di Ricotta

Oggi vi presentiamo un antipasto che rappresenta una via di mezzo tra antipasto e prodotto di rosticceria, infatti la sua versatilità ci permette d’utilizzarlo o come stuzzichino (esattamente come faremmo con qualsiasi altro rustico tipico della Sicilia) o come antipasto lasciando comunque i commensali betamente appagati.

Come potrete vedere tra poco, il piatto è estremamente facile e veloce da preparare ed anche i meno esperti della cucina potranno cimentarsi.

Ingredienti:

500 gr. di patate vecchie,
3 tuorli d’uovo,
70 gr. di caciocavallo grattugiato
200 gr. di ricotta fresca di pecora (o mista),
Sale e pepe q.b.
Pan grattato q.b.
Olio d’oliva extravergine

Procedimento:

Lessate le patate, spelatele e con l’aiuto di una forchetta, riducetele a purea. Aggiungete le uova sbattute e il caciocavallo grattugiato, quindi salate, pepate e amalgamate il tutto. Se l’impasto non fosse sufficientemente omogeneo e consistente, rinforzate con pan grattato. Con le mani, fate delle frittelline tonde e regolari. Farcitele con la ricotta precedentemente schiacciata con una forchetta, passatele nel pan grattato e lasciatele riposare per qualche minuto prima di friggere. Fate riscaldare abbondante olio in una padella larga e sistematevi le polpette, che farete dorare ben bene. Prendetele con una schiumarola e ponetele su di un foglio di carta assorbente, per eliminare l’olio superfluo. Sistematele su un piatto molto largo e servite a tavola.

Nota Bene

Per decorare le frittelle, potete provvedere a dare una passata di zucchero da cucina o meglio ancora zucchero a velo. Non solo esteticamente si presenteranno meglio, ma andrete ad aggiungere un po’ di dolce ad un piatto decisamente salato, il che lo renderà ancora più buono.

Tags:  ,