|⇨ Felafel di Fave

Felafel di Fave

I deliziosi Felafel di Fave sono il caratteristico antipasto che abbiamo scelto per aprire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica la cucina dal mondo, volta a scoprire i piatti migliori delle varie culture gastronomiche sparse per il mondo.


I particolari Felafel di Fave sono uno squisito primo antipasto appartenente alla cultura e tradizione gastronomica Israeliana.

Questo caratteristico primo piatto è realizzato con ingredienti semplici ed abbastanza comuni anche alle nostre latitudine, questo fa sì che anche da noi possa essere realizzato senza troppi problemi. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione gli invitanti Felafel di Fave.

Ingredienti per 20 Felafel:

– 250 gr di Fave Secche
– ½ Cipolla
– ½ Spicchio d’Aglio
– 5 gr di Prezzemolo
– Cumino q.b
– Pepe q.b
– Cardamomo q.b
– Sale q.b
– 2 gr di Bicarbonato
– 17 ml di Acqua
– 10 gr di Farina
– Olio di Semi q.b

Procedimento:

Per prima cosa, sistemate le fave secche in una ciotola e lasciatele in ammollo in acqua fresca per almeno 12 oreVi consiglio di fare quest’operazione la sera prima in modo che l’indomani avrete a disposizione le fave pronte per l’utilizzo. Scolate le fave dall’acqua di ammollo e sciacquatele sotto l’acqua corrente. Poggiatele su un canovaccio e lasciatele asciugare. A questo punto, sistematele nel bicchiere di un mixer. Sbucciate la dose necessaria di aglio ed unitelo alle fave. Sfogliate e tagliate a pezzi anche grossolanamente la cipolla, sciacquate le foglie di prezzemolo ed aggiungetele nel mixer. Frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Fate sciogliere il bicarbonato in una ciotolina con 17 ml di acqua ed aggiungete il tutto nel bicchiere del mixer con il composto di fave ed aromi, infine aggiungete anche il cumino, il cardamomo e la farina setacciata. Frullate per circa 2 minuti ancora fino ad ottenere un composto granuloso. A questo punto, iniziate a formare i vostri felafel, potete aiutarvi sia con l’apposito strumento per i felafel oppure formate delle palline con le mani, fate attenzione che il composto è molto fragile, quindi vi consiglio di aiutarvi anche con un cucchiaino. Fate riscaldate abbondante olio di semi in una padella antiaderente o in una friggitrice e quando avrà raggiunto la giusta temperatura (circa 180 gradi), friggete poco per volta i vostri felafel di fave. Quando saranno ben dorati, toglieteli dal fuoco aiutandovi con una schiumarola e poggiateli su un piatto rivestito con carta assorbente in modo da far asciugare l’olio in eccesso. Serviteli caldi. Vi sconsiglio di cuocere questi felafel in forno poiché non hanno panatura e quindi potrebbero seccarsi con facilità. Buon appetito.