Dolce ai fichi e mandorle

Abbiamo già presentato alcuni dolci caratteristici siciliani e per la maggior parte erano molto conosciuti, ma non esistono solo cannoli o cassate. La Sicilia ha un ventaglio molto vasto di dolci da poter proporre ed ogni provincia porta il proprio contributo personalizzando, arricchendo e variando le singole ricette. Questo fa si che il turista si ritrovi nell’imbarazzante situazione di non sapere cosa scegliere. Quest’oggi cercheremo di dare maggiore risalto ad un dolce tipico poco conosciuto ma che in se racchiude elementi tipici della Sicilia quali fichi e mandorle che ne danno sapore ed aroma.

Ingredienti per 4 persone:

500 g di fichi
80 g di mandorle fresche,
2/5 dl di latte,
150 g di semolino semolino,
75 g di farina,
50 g di zucchero,
50 g di burro,
2 uova,
un limone,
mezza bustina
di lievito in polvere,
mezza bustina di zucchero vanigliato,
cannella in polvere.

Procedimento:

Passate al setaccio la farina e il lievito e poi mescolateli al semolino, allo zucchero vanigliato e al latte. Grattugiate la scorza del limone. Battete i tuorli per pochi minuti. Lavorate il burro con lo zucchero fino a ottenere una crema spumosa, unite i tuorli, la scorza di limone e il composto di semolino. Mescolate con molta cura fino a quando avete ottenuto un impasto piuttosto omogeneo. Lavate i fichi e tagliateli in 4 spicchi. Sbriciolate le mandorle. Montate gli albumi a neve e incorporateli all’impasto, aggiungete i fichi, le mandorle tritate e un cucchiaino di cannella in polvere. Foderate una teglia con un foglio di carta da forno, disponetevi qualche fiocchetto di burro e versatevi l’impasto. Cuocere in forno a 180°per 40 minuti circa. Sfornate e lasciate riposare il dolce per pochi minuti a temperatura ambiente. Toglietelo dalla teglia e sistematelo su una griglia in modo che si raffreddi del tutto. Servite il dolce dopo averlo tagliato a rombi o a quadrotti. Ricordate di spolverarlo di cannella o zucchero a velo.

Tags: