|⇨ Bomboline di Ricotta in Brodo

ricotta

La ricotta è anche l’elemento base di molte ricette regionali: tortelli maremmani, schianta pugliese, ‘mbignulata calabrese, pastiera napoletana, ricottelle sarde, cannoli, rollò, cassata siciliana (rigorosamente ricotta di pecora), tortelloni di magro.


È prodotta in tutte le regioni italiane: fra le maggiormente commercializzate vi è quella di produzione laziale conosciuta come ricotta romana d.o.p. caratterizzata da una pasta compatta e asciutta. Altri regioni con una produzione importante sono l’Abruzzo, la Basilicata, la Sicilia, la Sardegna, la Campania, la Puglia, la Calabria il Friuli-Venezia Giulia, la Lombardia ed il Piemonte. In molte delle regioni citate esistono ulteriori lavorazioni della ricotta, come quella stagionata, infornata, affumicata o salata.

Fuori dall’Italia si produce ricotta nei paesi mediterranei europei: Francia (sérac, brocciu corso), Grecia (myzíthra, anthótyros), Spagna (requesón) e Malta (rikotta). Nelle regioni alpine di lingua tedesca viene prodotta con il nome di Ziger. In Romania la ricotta è conosciuta da tempi immemorabili con il nome di urdă ed è considerata come un prodotto tradizionale rumeno.

Ingredienti per 4 persone:

– 250 gr ricotta
– 60 gr farina
– 100 cl brodo di carne
– 1 uovo
– 1 pizzico noce moscata
– Formaggio grattugiato
– Olio d’oliva
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Lavorate bene la ricotta con un cucchiaio di legno fino a ottenere una crema molto liscia e omogenea. Amalgamatevi un uovo intero, la farina, il sale, il pepe e un pizzico di noce moscata. Mescolate con cura. Con il composto fate tante pallottoline grandi come nocciole, infarinatele leggermente e friggetele in olio ben caldo. Asciugatele su carta da cucina. Mettetele in una zuppiera e versatevi sopra il brodo bollente. Servite a tavola con formaggio grattugiato a parte.