Rosolio di agrumi

Arance, mandarini e limoni, simbolo della nostra isola, sono gli ingredienti essenziali per la preparazione del rosolio  di agrumi. È molto importante che gli agrumi non siano trattati. Il rosolio è la combinazione di ingredienti che vengono esaltati dall’alcool e dallo sciroppo (solitamente acqua e zucchero).

Molto diffuso, fin dai tempi antichi nell’Italia meridionale e particolarmente in Sicilia. Qui, lo prepariamo, ancora oggi, con i più svariati elementi come, menta, alloro, citronella, semi di anice, caffè e molti altri ancora, che costituiscono la base principale di un liquore genuino fatto in casa.

Ingredienti

2 limoni io ho usato  grossi limoni somiglianti ai cedri (“pipittuna”)
4 arance
3 mandarini (possibilmente con la buccia molto sottile)
4 dl di alcool a 90°
8 dl di acqua
300 grammi di zucchero

Procedimento

Lavare gli agrumi, che non devono essere trattati, e sbucciarli con il pelapatate, in modo da prendere soltanto la parte superficiale e non la parte bianca della buccia. Mettere le bucce in un barattolo, provvisto di chiusura ermetica,  versarvi l’alcool, chiudere ermeticamente e lasciare riposare per quindici giorni. Ricordarsi di  scuotere giornalmente il contenitore.

Trascorso il tempo, filtrare il liquido eliminando le bucce, preparare lo sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua calda, farlo raffreddare e aggiungerlo all’alcool filtrato. Richiudere il barattolo e, dopo un mese, filtralo ancora usando una stoffa di cotone. Imbottigliare e servire freddissimo.

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*