Petti di pollo con salsina agrodolce

Nei giorni scorsi vi abbiamo già parlato di quanto sia importante l’agrodolce per la cucina siciliana, le ricette in tal senso si sprecano ed alcune di esse sono dei simboli della cucina siciliana. Un esempio tra tutti è la caponata di melanzane, ma esistono anche altri piatti e quello che stiamo per proporvi è appunto un secondo in agrodolce che saprà sorprendervi. Vediamo cosa serve e come si realizza.

Ingredienti per 4 persone:

un petto di pollo disossato da 600 g,
un mazzetto di cipollotti novelli,
brodo di pollo 1/2 litro,
un cucchiaio di grani di sesamo,
un pezzettino di zenzero fresco,
un cucchiaino di zucchero,
un pizzico di peperoncino piccante in polvere,
2 cucchiai di vino bianco,
3 cucchiai di salsa di soia,
pepe q.b.

Procedimento:

Lessate il petto di pollo nel brodo per 20 minuti circa. Spegnete la fiamma e conservate la carne nel brodo caldo e a recipiente coperto.  Mondate i cipollotti, lavateli e tagliateli sottili nel senso della lunghezza. Cuoceteli al vapore per un minuto e conservateli al caldo. Sbucciate lo zenzero e tagliatelo a lamelle sottili. Ponete sul fuoco una padella antiaderente e fatevi tostare i semi di sesamo, mescolandoli per un minuto a fiamma vivace. Mescolate con cura in una ciotola il vino con la salsa di soia, il peperoncino e il cucchiaino di zucchero. Sgocciolate il pollo e affettatelo. Distribuite sul piatto di portata i cipollotti e le fettine di pollo, aggiungete lo zenzero, i semi di sesamo e una macinata di pepe. Mescolate la salsa agrodolce, versatela sulla preparazione e servite.