Pasta con il ragù di tonno

Parlando di ragù si pensa alla carne ed alle mille preparazioni che si possono realizzare con questo particolare sugo che abbiamo imparato a conoscere così bene. D’estate certo non è molto invitate ed allora proviamo a reinventare la ricetta del ragù sostituendo la carne col pesce dando vita ad un sugo nuovo, più delicato e leggero che anche d’estate potrà essere preparato e consumato e per farlo utilizziamo un pesce in particolare il tonno. Caratteristica di tutta la Sicilia, la pasta col tonno si mangia generalmente il giorno in cui si cucina il tonno a ragù, ponendo nel tegame qualche pezzo in più di pesce, da sminuzzare poi sulla pasta.

Ingredienti:

600 g di Bucatini o maccheroncini
200 g di tonno fresco
200 g di estratto di pomodoro
Una cipolla
Una zucchina
olio, menta, sale, pepe.

Procedimento:

Cucinate come di consueto, con estratto e cipolla un tocco di tonno a ragù (vedi ricetta tra i secondi di pesce) e aggiungete in tegame qualche pezzo in più di pesce da destinare alla pasta. Spellate la zucchina, tagliatela a rotolini e friggetela nell’olio, dopo averla lasciata qualche minuto nel colapasta con un pizzico di sale. Lessate il bucatino, scolatelo bene al dente, conditelo col sugo del ragù e versatelo su un piatto di portata disponendo sulla pasta il tonno sminuzzato e la zucchina fritta, della foglie di menta o i fiori freschi del finocchietto.

Tags:  

3 commenti a Pasta con il ragù di tonno

  • coralba  dice:

    Posso avanzare una richiesta?
    anzi due 🙂

    Pasta con le uova di pescespada (fresche), e una pasta con la bottarga di tonno che non sia la solita.
    Grazie

  • Rosy  dice:

    Io faccio così:

    Ingredienti: uova di pesce Spada – una manciata di pomodorini – due spicchi d’aglio – olio, sale e pepe q.b. – prezzemolo – menta – vino bianco – pasta tipo Margherita (in alternativa Gramignoni)

    In una padella soffriggere in un filo d’olio l’aglio tagliato a metà (e privato dell’anima verde), aggiungere i pomodorini, aggiustare di sale e lascia cuocere per qualche minuto, poi aggiungere le uova una volta staccate dalla membrana esterna che le contiene, lasciare cuocere per circa 5 minuti. Appena le uova saranno ben amalgamate ai pomodorini spruzzate un poco di vino bianco e lasceriare evaporare. Al condimento così preparato aggiungere la pasta Margherita cotta al dente e mantecate per un minuto sul fuoco aggiungendo un bel trito di prezzemolo e una spolverata di pepe nero.
    Servire molto caldo.

    Per la pasta con la bottarga passo la mano…

  • Annette  dice:

    Rosolare l’aglio in un filo d’olio.

    Grattuggiare la bottarga, facendo attenzione a rimuovere la buccia esterna.

    Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e aggiungeteli all’aglio in padella, quindi spegnere il fuoco (IMPORTANTE*) versatere le uova di ricci precedentemente aperti, mescolate bene, cospargere con la bottarga e il prezzemolo e un pò di pepe.

    * i ricci non devono mai essere cotti, quindi spegnete sempre il fuoco prima di aggiungerli alla pasta.

    queste le quantità per 4 persone:

    – 300g di spaghetti
    – 80g di uova di ricci
    – 50g di bottarga di tonno in panetto
    – 2 spicchi di aglio
    – 1 mazzetto di prezzemolo
    – Sale e Pepe Q.B.

    Non originalissima o troppo alternativa ma molto molto buona 🙂

Lascia una risposta

Testo prima del form

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*