Banane alla parmigiana

Come molti altri frutti tropicali, la banana non ha una prominente stagionalità. Arriva sulle nostre tavole da terre lontane, situate lungo  la fascia climatica compresa tra i due tropici. Il trasporto avviene di norma via nave, in celle frigorifere, spesso dotate di atmosfera controllata, per prolungarne la conservazione.

Il banano, grazie alle sue proprietà, oltre che per il suo frutto, è una pianta impiegata anche per altri utilizzi. Le fibre di cui sono ricche le foglie servono per produrre  carta, tela e cordami. Le foglie stesse sono utilizzate per la copertura di capanne.

Studi condotti in Irlanda, i cui risultati sono pubblicati sull’International Journal of Cancer, dimostrano che il regolare consumo di banane sia positivamente relazionato con una riduzione dell’incidenza del tumore renale.

Questo grazie all’elevato contenuto di potassio. Una banana al giorno, o quasi, per allontanare il rischio di cancro al rene.

La banana contiene alti quantitativi di elementi antiossidanti e tra l’altro, aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, regolare le funzioni cardiache e provvedere alla salute delle ossa e della vista.

Ingredienti per 6 persone:

6 banane,
75 g di zucchero a velo,
6 cucchiai di Grand Marnier.

CREPES:

75 g di farina,
40 g di burro fuso,
1 uovo,
1 cucchiaio di zucchero,
1 pizzico di sale,
1/8 l di latte.

Procedimento:

Preparare le crepes: mettere la farina in una terrina, scavare un buco nel mezzo e in esso versare il burro fuso, l’uovo, lo zucchero, il sale. Mescolare adagio incorporando progressivamente la farina e versando il latte poco per volta. Lasciar riposare un’ora.

Cuocere le creepes in una padella imburrata (la dose è per sei crepes): coprire con alcuni cucchiai di pastella la superficie della padella, rivoltare dopo un minuto con l’aiuto d’un piatto. Lasciar cuocere l’altra parte per mezzo minuto. Sbucciare le banane, farle macerare mezz’ora nel Grand Marnier. Avvolgere ogni banana in una crepe e rotolare nello zucchero a velo.

Sistemare in un piatto da fuoco e mettere a forno caldissimo per cinque minuti. Intiepidire il liquore e lo zucchero rimasti, versare sulle creepes e dar fuoco col fiammifero al momento di portare in tavola.

Tags: