Zuppa di pesce alla trapanese

La zuppa di pesce è un piatto abbastanza diffuso nel nostro paese al punto che non esiste italiano che non lo conosca e che non lo abbia mangiato almeno una volta nella propria vita.

Quella che vi presentiamo oggi è una variante alla ricetta classica, una variante che, come dice il nome stesso, è molto diffusa nel trapanese.

Ingredienti:

1,500 Kg di pesce (scorfani, anguille, dentici, seppie ecc.)
250 gr. di pomodori maturi
aglio, cipolla, prezzemolo, sedano
olio di oliva
sale e pepe
pane raffermo.

Procedimento:

Lavate il pesce, pulitelo e tagliatelo a pezzi. Con gli scarti (teste e lische) preparate un brodetto con due litri di acqua insaporita da una cipolla ed un gambo di sedano. In un casseruola di terracotta fate rosolare nell’olio due spicchi di aglio ed un cucchiaio di prezzemolo tritati, quindi mettete il pesce. Lasciatelo insaporire per qualche minuto nel soffritto poi aggiungete i pomodori maturi sbucciati e passati al setaccio, sale ed un pizzico di pepe. Coprite a filo con il bordo di teste e lische filtrato e cuocete ancora per circa mezz’ora. Servite la zuppa alla trapanese in fondine nelle quali avrete distribuito fette di pane raffermo tostate in forno.

Tags: