Rigatoni al peperoncino rosso con pinoli

I pinoli sono i semi commestibili di alcune specie di pini. Sono circa 20 le specie del genere che producono semi abbastanza grandi da giustificarne la coltivazione. In altre specie i pinoli sono troppo piccoli per essere apprezzati come cibo, anche se commestibili.

In Europa sono due le specie di pino che producono semi grandi. Il migliore è il pino domestico (Pinus pinea) che non a caso è anche chiamato “pino da pinoli”. Il pino cembro (Pinus cembra) produce grossi semi, ma vive in zone più disagevoli.

I pinoli sono ricchi di proteine e sono stati consumati in Europa sin dal periodo Paleolitico. Sono anche una sorgente di fibra alimentare. I pinoli sono essenziali per il pesto e svariati altri piatti tra cui le torte, ma esistono anche altre ricette che ne prevedono l’utilizzo e quella che stiamo per proporvi è una di queste.

Ingredienti per 6 persone:

750 gr. di rigatoni,
100 gr. di pinoli,
1/2 peperoncino rosso,
3 cucchiai di cognac,
un cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato finemente,
4 cucchiai di pecorino grattugiato,
70 gr. di burro,
olio q.b.

Procedimento:

Mettete il peperoncino rosso in un tegamino con tre cucchiai di olio, fate soffriggere per almeno tre minuti, aggiungete tre pinoli e fateli arrossire leggermente. Aggiungete il cognac, alzate la fiamma del fornello e lasciate scaldare per qualche minuto. Spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, una manciata di pepe. Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Quando sarà pronta, scaldatela, mettetela in un piatto fondo di portata, conditela con il sugo ai pinoli. Aggiungetevi poi il pecorino e il burro fatto a pezzetti e date una buona rimescolata. Potete variare questo piatto, aggiungendo al sugo con i pinoli dei pomodori freschi ben maturi, sbucciati e liberati dai semi, rotti a pezzetti e cotti per qualche minuto nello stesso sugo.