|⇨ Raita

Raita (anche Rava o Ravida) è un tipo di insalata vegetale con yogurt o curd (latte acido molto denso) tipica della cucina del subcontinente indiano. Assai semplice, si basa su cetrioli, pomodori, cavolo bianco tagliati fini e conditi con yogurt, ginger, sale.


 

La raita viene chiamata anche tiktaka, dahi o pachadi a seconda delle zone. Nella cucina indiana esistono svariati modi per preparare la raita, quella più comune che possiamo testare anche nei tanti ristoranti indiani diffusi in Italia è la raita più semplice composta solo da yogurt (o curd=latte acido fermentato) e spezie quali cumino, peperoncino, aglio.

Si possono fare salse raita anche più complesse combinando altri ingredienti, generalmente legumi, frutta e verdura, da soli o mescolati insieme in base ai gusti e alle stagioni. Esistono quindi: raita di carote, raita di cetrioli, raita di zucchine, raita di ananas, raita di banana, raita di cocco, raita di curry e lenticchie, di menta e noccioline, di zucca e spinaci, di pomodori e cumino, di mango e zenzero e così via…

Una volta pronta, la raita può essere usata come dressing per l’insalata oppure abbinata alla carne di pollo, al kebab, a piatti a base di riso pilaf e verdure.

Ingredienti per 6 persone:

– 300 ml di yoghurt, tipo greco
– 1 cucchiaino di pepe nero macinato
– sale q.b.
– 1/2 cetriolo, a cubetti
– 1 piccola cipolla, a cubetti
– 1 patata, bollita, a cubetti
– 3 pomodori, a cubetti
– 100 g di ravanelli, a pezzetti
– 2 gambi di sedano, a pezzetti
– prezzemolo per decorare

Procedimento:

Lavate bene tutte le verdure, sbucciatele, tagliatele a pezzetti e versatele in una insalatiera. Conditele con lo yoghurt, precedentemente ben sbattuto per renderlo più cremoso, il pepe ed il sale. Fate raffreddare in frigorifero per un’ora circa e, al momento di servire, decorate con qualche fogliolina di prezzemolo.