|⇨ Pirinaca

pirinaca

La Pirinaca è una specialità della cucina spagnola, di cui esistono numerose versioni, tutte accomunate dalla salsa di peperoncini, che costituisce la caratteristica fondamentale del piatto.


Gli altri ingredienti possono essere cambiati a piacere, in base al gusto personale. Una variante assai gustosa si ottiene sostituendo il tonno con cetrioli e fettine di prosciutto crudo.

Adessp che abbiamo conosciuto meglio la pirinaca, scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare meglio questo particolare antipasto.

Ingredienti per 2 persone:

– 3 Uova
– 200 G Tonno Al Naturale
– 300 G Pomodori
– Alcune Foglie Sedano
Per La Salsa:
– 3 Peperoncini Verdi
– 1 Fetta Pancarré Raffermo
– 1 Spicchio Aglio Tritato
– Sale
– Pepe Bianco
– 2 Cucchiai Aceto Di Vino Bianco
– 4 Cucchiai Olio D’oliva

Procedimento:

Sgocciolate il tonno, riducetelo a pezzetti il più possibile uniformi e distribuitelo in due piatti individuali. Lavate e asciugate i pomodori, divideteli a metà, privateli dei semi e tagliateli a dadini. Fate rassodare le uova in un pentolino con acqua bollente per circa 8 minuti, quindi passatele sotto l’acqua fredda, sgusciatele e dividete gli albumi dai tuorli. Tritate grossolanamente gli albumi e suddivideteli nei piatti insieme ai dadini di pomodoro e tenete da parte i tuorli. Preparate la salsa: lavate i peperoncini, tagliateli a metà e privateli dei semi e delle membrane bianche interne, quindi riduceteli a dadini. Fate ammorbidire la fetta di pancarré in una ciotola con un po’ d’acqua, poi strizzatela e sminuzzatela. Mettete nel vaso del frullatore i tuorli sodi, lo spicchio d’aglio tritato, il sale necessario, una macinata di pepe, i peperoncini, il pane e l’aceto e frullate in modo da amalgamare gli ingredienti. Infine aggiungete a filo l’olio d’oliva, continuando a frullare fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo e cremoso. Distribuite questa salsa sull’insalata, guarnite i piatti con qualche fogliolina di sedano e servite. Chi lo desidera, può mescolare l’insalata e lasciarla riposare per circa mezz’ora prima di servire.