Patate apparecchiate alla siracusana

In Sicilia i contorni hanno la loro importanza ed il loro peso e spesso sono dei veri e propri piatti che potrebbero essere serviti come secondo. Riuscire a fare un elenco completo di questi piatti non è cosa semplice, quindi cercheremo, nel limite delle nostre possibilità, di dare spazio e risalto a tutte le specialità locali e cominciamo dalle patate  apparecchiate alla siracusana.

Ingredienti:

1,5 kg di patate siracusane
2 cipolle medie bianche
una manciata di capperi sotto sale delle Eolie
150 gr di olive verdi
1 bicchiere di aceto bianco
1 cucchiaio raso di zucchero
olio extra-vergine di oliva
salee pepe q.b.

Preparazione:

Pelare le patate e tagliarle a cubetti. Pelare la cipolla e affettarla a velo. Dissalare i capperi sotto l’acqua corrente e metterli da parte. Denocciolare le olive. In un tegame antiaderente versare un filo d’olio e far scaldare a fiamma dolce,versare la cipolla e farla dorare. Dopo qualche minuto aggiungere le patate, fare attenzione che si dorino da tutte le parti, rimescolare, alzare la fiamma. Versare 150 ml di acqua calda e far cuocere per circa 10 minuti. Salare. Le patate assorbiranno l’acqua e si cuoceranno diventando morbide. Non appena l’acqua si sarà asciugata quasi del tutto aggiungere i capperi e le olive. Continuare la cottura per un altro paio di minuti, poi spegnere il fuoco. Intanto in un altro tegame sciogliere lo zucchero con l’aceto in modo da ottenere l’agrodolce, versare le patate e aggiustare di sale e pepe a piacere.

Tags: