Lenticchie in umido

Le lenticchie rappresentano uno dei più antichi legumi della storia e venivano coltivate già nel 7.000 a.C. in Asia; la sua pianta appartiene alla famiglia delle Papilionacee e può raggiungere l’altezza di 40 cm.. Questo legume non può essere consumato crudo in quanto contiene sostanze non digeribili che vengono eliminate però dal calore della cottura. Al giorno d’oggi questo tipo di legume è consigliato dai dietologi in quanto, oltre a contenere una buona percentuale di fosforo e potassio, è molto digeribile e non contiene né grassi né colesterolo; altro fattore molto importante è che le lenticchie non contengono glutine e sono quindi da considerarsi un ottimo alimento per i celiaci.

Le lenticchie sono considerate tra i legumi quelle contenenti maggiori proprietà antiossidanti e, insieme all’alto contenuto di isoflavoni rappresentano un ottimo alleato nella prevenzione di alcune forme di tumore.

Come tutti i legumi le lenticchie sono ricche di proteine vegetali e per questo motivo rappresentano una valida alternativa agli alimenti di origine animale che contengono invece colesterolo; possono quindi essere consumate come secondo piatto in sostituzione della carne o del pesce.

Il buon contenuto di fibre alimentari contribuisce a regolarizzare l’attività dell’intestino e a tenere sotto controllo il tasso di colesterolo nel sangue. Grazie al fatto che le lenticchie contengono pochissimi grassi insaturi permettono di fare prevenzione ad alcune patologie cardiovascolari.

In ultimo, l’assunzione di lenticchie, ha la proprietà di rallentare l’assorbimento dei carboidrati da parte dell’organismo venendo così in aiuto a chi soffre di diabete; infatti lo zucchero proveniente dalla digestione viene assorbito dall’organismo molto lentamente così da evitare picchi di glicemia.

Ingredienti per 4 persone:

– 250 G Lenticchie
– 500 G Polpa Di Pomodoro
– 30 G Pancetta
– 1 Foglia Salvia
– 1 Cipolla
– 1 Costa Sedano
– 1 Carota
– Olio D’oliva
– Burro
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Lasciate le lenticchie a bagno per alcune ore in acqua fredda, eliminate quelle venute a galla, scolate le rimanenti e lessatele per un’ora e mezzo circa. Scaldate in un tegame due cucchiai d’olio e una noce di burro, quindi soffriggetevi la foglia di salvia spezzettata con pancetta, carota, sedano e cipolla tritati. Aggiungete la polpa di pomodoro, regolate sale e pepe, cuocete per un quarto d’ora. Sgocciolate le lenticchie lessate e mettetele nel tegame del soffritto. Mescolate, fate insaporire per 10 minuti, passate sul piatto da portata e servite.