Le olivette di sant’Agata

Le olivette di sant’Agata sono dei dolci tipici di Catania, preparati solitamente in gennaio e febbraio, prima e durante la festa della santa patrona, sant’Agata appunto. Si tratta di dolci a forma di oliva fatti di pasta di mandorla ricoperti di zucchero e colorati di verde.

Queste olive si ricollegano ad un episodio narrato nella agiografia della santa. Mentre era ricercata dai soldati di Quinziano, nel chinarsi per allacciare un calzare, vide sorgere davanti a se una pianta di olivo selvatico che la nascose alla vista delle guardie e le diede i frutti per sfamarsi.

Esiste anche una variante dove le tradizionali olivette sono ricoperte di cioccolato.

Ingredienti:

500 g di pasta reale,
Colorante verde per dolci,
liquore dolce per aromatizzare dolci (Maraschino o Strega),
zucchero.

Per la pasta reale:

500 g di farina di mandorle,
500 g di zucchero,
2 pizzichi di vaniglia,
125 g d’acqua.

Procedimento:

Preparazione Pasta Reale:
Versare in un tegame l’acqua e lo zucchero, mettere sul fuoco e mescolare con un cucchiaio di legno. Portare ad ebollizione e appena lo zucchero incomincia a filare, toglierlo dal fuoco.
A questo punto, versare la farina di mandorle e la vaniglia, continuare a mescolare,in modo che gli ingredienti si amalgamino bene e non si formino grumi.
Versate la pasta su di un tavolo di marmo, precedentemente bagnato, appena fredda, lavorate l’impasto a lungo, fino a farlo diventare liscio e compatto.

Preparazione delle Olivette:
Prendere la pasta reale, aggiungere il colorante verde fino a dare un colore più reale possibile, aromatizzare con il liquore e amalgamare bene. Spezzare la pasta a pezzetti, dandole la forma di olivette, farle rotolare nello zucchero e adagiarle su un vassoio.

Tags: