|⇨ Crostata integrale alle prugne

Concludiamo il consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina al microonde proponendovi la ricetta della nostra Crostata integrale alle prugne.


La Crostata integrale alle prugne è un tanto invitante quanto delizioso dessert, estremamente buono e che qui vi proponiamo reinterpretandolo secondo la filosofia della cucina a microonde. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare la nostra Crostata integrale alle prugne.

Ingredienti per 4 persone:

– farina integrale: 100 gr.
– farina bianca: 100 gr.
– burro: 50 gr.
– uova: 3
– zucchero di canna: 130 gr.
– limone non trattato: 1
– prugne fresche: 600 gr.
– latte: 2 dl
– liquore maraschino: mezzo bicchierino

Per la tortiera:

– burro: 1 noce
– farina: 1 cucchiaio

Procedimento:

Setacciate insieme le due farine con 60 gr. di zucchero sulla spianatoia; mettetevi al centro un uovo e la buccia grattugiata del limone (solo la parte gialla). Impastate con la punta delle dita senza lavorare troppo l’impasto. Formate una palla, avvolgetela in un telo inumidito e fatela riposare, per 30 minuti, nella parte meno fredda del frigorifero. Nel frattempo, lavate le prugne, snocciolatele, dividetene la polpa a pezzetti e metteteli in una ciotola; irrorateli con il Maraschino e teneteli da parte. Riprendete l’impasto e stendetelo con un matterello in una sfoglia dello spessore di circa 3 millimetri. Foderate una tortiera imburrata e infarinata e bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta. In una terrina, battete leggermente le 2 uova con lo zucchero rimasto, aggiungetevi il latte e mescolate. Disponete i pezzi di prugne al Maraschino sul fondo della tortiera e versatevi sopra il composto di uova, zucchero e latte. Con gli eventuali ritagli della pasta, formate dei dischi sottili e decorate a piacere la superficie della crostata. Ponete la tortiera in forno preriscaldato a 180°C e lasciate cuocere la crostata per circa 30-40 minuti. Al termine della cottura sfornatela, fatela raffreddare e ponetela su di un piatto di portata.

Nota Bene:

I tempi di cottura potrebbero variare da forno a forno, da marca a marca e da modello a modello, per tale motivo i tempi espressi nella presente ricetta vanno considerati come puramente indicativi, quindi fate affidamento alla vostra esperienza ed alla vostra conoscenza del modello e marca di forno a microonde che possedete.