Cinghiale alla cacciatora

Cinghiale_alla_cacciatoraIl cinghiale (Sus scrofa Linnaeus, 1758) è un mammifero artiodattilo della famiglia dei Suidi. Da sempre considerato al contempo una preda ambita per la sua carne ed un fiero avversario per la sua tenacia in combattimento, in virtù di questo strettissimo legame con l’uomo il cinghiale appare assai frequentemente, e spesso con ruoli da protagonista, nella mitologia di moltissimi popoli, e solo nel corso del secolo passato ha cessato di essere una fonte di cibo di primaria importanza per l’uomo, soppiantato in questo dal suo discendente domestico, il maiale.

Ingredienti per 8 persone:

  • 800 g di carne di cinghiale,
  • 100 g di burro,
  • 50 g di prosciutto crudo,
  • aceto,
  • 1 bicchiere di vino bianco,
  • 1 bicchiere di brodo,
  • cipolla,
  • sedano,
  • prezzemolo,
  • pepe,
  • sale.

Procedimento:

Lavate bene la carne con l’aceto, asciugatela e steccatela con il prosciutto tagliato a filetti. Mettetela in casseruola con il burro, sale e pepe. Appena rosolata, aggiungete prezzemolo, cipolla, sedano tritati, il vino e, appena evaporato, il brodo. Fate cuocere per 3 ore, a casseruola coperta; quando la carne sarà tenera e la salsa ben addensata, servite.