|⇨ Alici prezzemolo e pangrattato

Alici

Le alici sono un pesce azzurro delicato e saporito e, la cosa più importante è che fanno bene alla salute umana.


Sono ricchissime di omega 3, che agiscono positivamente anche sul colesterolo: fanno aumentare quello buono (Hdl) e mantengono basso quello cattivo(Ldl). Tra le proprietà c’è anche quella antiossidante: il pesce azzurro – per quanto possibile – è in grado di rallentare l’invecchiamento. No, non previene le rughe, parliamo di invecchiamento cellulare e di prevenzione, di conseguenza, dalle note malattie neurodegenerative.

Gli antiossidanti delle alici sono importanti anche per la prevenzione dei tumori e hanno un’azione antinfiammatoria ideale per aiutare in caso di eczemi, psoriasi e colite ulcerosa. Che cosa contengono ancora? Sono un’eccellente fonte di vitamina A (32 mcg/100g), calcio (148 mg/100g), ferro (2,8 g/100 g), iodio(54mcg/100g), zinco (4,20 mcg/100g) e proteine (16,8g/100g). Si consigliano quindi un paio di porzioni a settimana e cucinate in modo leggero: al forno, gratinate, saltate in padella, al vapore o come ingrediente per dare sapore al proprio sugo. È decisamente meglio utilizzare come condimento del semplice olio d’oliva extravergine.

Ingredienti per 4 persone:

– 800 gr Acciughe Fresche
– Olio d’oliva
– Abbondante Prezzemolo Tritato con 2 Spicchi d’aglio
– Origano (facoltativo)
– Pangrattato
– 10 Cucchiai Succo di Limone
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Togliete la testa alle acciughe, apritele dalla parte del ventre, levate delicatamente le interiora e la lisca, lavatele e asciugatele. Ungete con l’olio una tortiera larga circa cm.20, spolverizzatela con pangrattato e disponetevi uno strato di acciughe aperte; distribuite un po’ di trito di prezzemolo e aglio, un pizzico di origano, pangrattato, sale e pepe. Continuate fino a esaurimento degli ingredienti, terminando con pangrattato. Irrorate col succo di limone e mettete in forno a 220 gradi circa per una mezz’oretta. Servite le acciughe non bollenti.